LA STRADA DAL GAGNO ALL' AREA NORD PREVISTA DALL' AUTORITA' PORTUALE

Accesso al porto non prima della fine del 2020

· Inserito in News dal territorio

PIOMBINO 24 otto­bre 2018 — Sono 42 le imp­rese ammesse, su 49 pro­poste­si, a pre­sentare le offerte per la prog­et­tazione e la real­iz­zazione del­la “Nuo­va stra­da di acces­so al por­to di Piom­bi­no – Stral­cio SS398 del­lo svin­co­lo Gag­no-Terre Rosse”. Lo ha deciso l’ Autorità di Sis­tema Por­tuale del Mar Tir­reno Set­ten­tri­onale. L’importo a base di gara è pari a 13.770.000 euro , di cui 13.309.961,24 per la real­iz­zazione dei lavori, 170.412,76 per la prog­et­tazione esec­u­ti­va e 289.626,00 per oneri del­la sicurez­za.
Nel­la tabel­la sot­tostante il trac­cia­to dell’opera:

La riga blu è il trac­cia­to del­lo svin­co­lo di acces­so al por­to di Piom­bi­no

L’accesso alla via­bil­ità nazionale è uno dei prob­le­mi anco­ra irrisolti per la fun­zion­al­ità degli even­tu­ali inse­di­a­men­ti nell’area nord del por­to di Piom­bi­no. Area noto­ri­a­mente non ter­mi­na­ta tant’è che è spun­ta­ta  la neces­sità di fir­mare due pro­to­col­li tra Regione Toscana, Comune di Piom­bi­no, Autorità por­tuale, Piom­bi­no Indus­trie Marit­time e Nuo­vo Pignone S.r.l. – Bak­er Hugh­es a GE Com­pa­ny per coor­dinare gli inter­ven­ti nec­es­sari.
Da parte dell’ Autorità por­tuale si intende risol­vere il prob­le­ma  con la “Nuo­va stra­da di acces­so al por­to di Piom­bi­no – Stral­cio SS398 del­lo svin­co­lo Gag­no-Terre Rosse”.
Anche quest’opera è rien­tra­ta nei tan­ti annun­ci che nel cor­so del tem­po han­no reso impos­si­bile qual­si­asi com­pren­sione pre­cisa del­lo sta­to dell’arte del­la sua real­iz­zazione. In man­can­za di altre autorevoli notizie ci aiu­ta adesso un provved­i­men­to dell’ Autorità por­tuale,    il n° 267 del 22 otto­bre 2018 “Pro­ce­du­ra ristret­ta per l’appalto di prog­et­tazione ed ese­cuzione dei lavori per la “Nuo­va stra­da di acces­so al por­to di Piom­bi­no – Stral­cio SS398 del­lo svin­co­lo Gag­no-Terre Rosse”. Provved­i­men­to di ammissione/esclusione”.
Sostanzial­mente

  • il  20 mar­zo 2018 veni­va autor­iz­za­to l’esperimento del­la gara per l’affidamento dell’appalto di prog­et­tazione ed ese­cuzione dei lavori per la Nuo­va stra­da di acces­so al por­to di Piom­bi­no – Stral­cio SS398 del­lo svin­co­lo Gag­no-Terre Rosse” medi­ante pro­ce­du­ra ristret­ta ai sen­si dell’art.61 del d.lgs. n. 50 del 2016, da aggiu­di­care con il cri­te­rio dell’offerta eco­nomi­ca­mente più van­tag­giosa ai sen­si dell’articolo 95, com­ma 6 del d.lgs. n. 50 del 2016;
  • il ban­do di gara pub­bli­ca­to pub­bli­ca­to il 29 mar­zo 2018  sta­bili­va quale ter­mine di sca­den­za per la pre­sen­tazione delle domande di parte­ci­pazione il 3 mag­gio 2018;
  • entro il pre­det­to ter­mine di sca­den­za sono per­venute 49 domande di parte­ci­pazione,
  • il 22 otto­bre 2018 ne sono state ammesse 42,
  • com­in­cia ora la fase del­la pre­sen­tazione di prog­et­ti e pro­poste e poi dell’ esame pro­pe­deu­ti­co alla asseg­nazione dell’appalto.

Poiché la stes­sa Autorità por­tuale sti­ma­va che il tem­po nec­es­sario per la real­iz­zazione dell’opera fos­se di 17 mesi (15 mesi ese­cuzione dei lavori e 2 mesi la prog­et­tazione) e ammes­so che per l’aggiudicazione del­la gara e tutte le for­mal­ità con­nesse occor­ra­no 6 mesi, ammes­so che tut­to fili lis­cio, la stra­da non sarà ter­mi­na­ta pri­ma del set­tem­bre 2020.
Pre­vi­sione prob­a­bil­mente ottimisti­ca, la nos­tra, ma sem­pre meno di quel­la espres­sa dall’ Autorità por­tuale che prevede­va di par­tire con i lavori effet­tivi entro il ter­zo trimestre 2018,

 

 

Commenta il post