SINDACI E VOTI DELLE ELEZIONI COMUNALI DEL 14/28 GIUGNO IN TOSCANA

Il centrodestra si afferma in Comuni grandi e piccoli

· Inserito in News dal territorio

PIOMBINO 26 giug­no 2018 — La Toscana si spos­ta decisa­mente a destra o, se volete, a cen­trode­stra. Lo dicono chiara­mente i risul­tati delle elezioni comu­nali del 10/24 giug­no 2018 svolte­si in 20 Comu­ni di cui 14 sot­to i 15.000 abi­tan­ti e 6 sopra. Premet­ten­do che sia il cen­trode­stra che il cen­tro sin­is­tra in molti casi si pre­sen­ta­vano come liste civiche pur tut­tavia, con­sideran­do gli schiera­men­ti che le appog­gia­vano, si può ril­e­vare che prece­den­te­mente il cen­trosin­is­tra gov­er­na­va 15 Comu­ni adesso ne gov­er­na 9 men­tre il cen­trode­stra che ne gov­er­na­va 4 adesso ne gov­er­na 10. Un caso a parte è il Comune di Rio per il quale non si pos­sono fare con­fron­ti dato che pri­ma non esiste­va essendo la som­ma di due Comu­ni che si sono fusi, quel­lo di Rio nell’Elba e di Rio Mari­na. Dei sei mag­giori Comu­ni supe­ri­ori a 15.000 abi­tan­ti (Campi Bisen­zio, Mas­sa, Pes­cia, Pietrasan­ta, Pisa, Siena) tra cui 3 capolu­oghi di provin­cia  il cen­trode­stra ne gov­er­na­va solo 1 men­tre oggi ne gov­er­na 4.
Di segui­to i risul­tati Comune per Comune:

(Foto di Pino Bertel­li)

Commenta il post