Cittadini di Colmata, per voi la legge non vale

· Inserito in Da non perdere

PIOMBINO 22 mar­zo 2019 — Il Movi­men­to 5 Stelle Piom­bi­no e un’Altra Piom­bi­no han­no pre­sen­ta­to mozioni di anal­o­go con­tenu­to per richiedere la trasfor­mazione di Col­ma­ta in cen­tro abi­ta­to. Oggi in con­siglio comu­nale il PD ha sta­bil­i­to che le leg­gi si appli­cano in base alla con­ve­nien­za. Il piano delle boni­fiche del­la Regione toscana fa rifer­i­men­to, per deter­minare la dis­tan­za min­i­ma fra abitazioni e dis­cariche, a quan­to sta­bil­i­to dal codice del­la stra­da che definisce come cen­tro abi­ta­to “L’insieme di edi­fi­ci, delim­i­ta­to lun­go le vie di acces­so dagli apposi­ti seg­nali di inizio e fine. Per insieme di edi­fi­ci si intende un rag­grup­pa­men­to con­tin­uo, ancorché inter­val­la­to da strade, piazze, gia­r­di­ni o sim­ili, cos­ti­tu­ito da non meno di ven­ticinque fab­bri­cati e da aree di uso pub­bli­co con acces­si veico­lari o pedonali sul­la stra­da”. Questi para­metri sono ampia­mente rispet­tati. Il Movi­men­to 5 Stelle e un’Altra Piom­bi­no chiede­vano sem­plice­mente di pren­dere atto di tale situ­azione di fat­to e riconoscere ai nos­tri concit­ta­di­ni di quel cen­tro abi­ta­to i dirit­ti spet­tan­ti. Pote­va­mo aspettar­ci, al lim­ite, che il PD deman­dasse il tut­to ad un’apposita com­mis­sione tec­ni­ca che coin­volgesse il coman­do dei vig­ili urbani, pro­fes­sion­al­mente in gra­do di esprimer­si sul codice del­la stra­da. Il PD è sta­to molto più sem­plice e arro­gante, come da cos­tume: quel­la ver­i­fi­ca non s’ha da fare. Quei cit­ta­di­ni sono di serie B.

Movi­men­to 5 Stelle Piom­bi­no e Un’ Altra Piom­bi­no

Commenta il post