Le scuole che preparano meglio per l’università

· Inserito in Da non perdere

PIOMBINO 13 novem­bre 2017 — È online la nuo­va edi­zione 2017/18 di Edus­co­pio (https://eduscopio.it), il por­tale del­la Fon­dazione Agnel­li che per­me­tte di com­para­re le scuole sec­on­darie di sec­on­do gra­do per come prepara­no agli stu­di uni­ver­si­tari o al lavoro dopo il diplo­ma. Si trat­ta del­la IV edi­zione del por­tale che offre gra­tuita­mente agli stu­den­ti e alle loro famiglie infor­mazioni ogget­tive e com­pa­ra­bili sul­la qual­ità dei per­cor­si di istruzione sec­on­daria di sec­on­do gra­do di tut­ta Italia: una risor­sa preziosa nel momen­to del­la scelta del­la scuo­la supe­ri­ore da fre­quentare dopo le medie.

Quan­to le scuole prepara­no all’ uni­ver­sità
Per val­utare come le scuole supe­ri­ori prepara­no all’ uni­ver­sità Edus­co­pio ha attua­to un’ idea molto sem­plice: vedere cosa è suc­ces­so a chi si è diplo­ma­to in quel­la scuo­la e poi si è iscrit­to all’ uni­ver­sità, dato che chi ha avu­to una buona istruzione sco­las­ti­ca e un buon ori­en­ta­men­to è più prob­a­bile che otten­ga buoni risul­tati uni­ver­si­tari.
Nato nel 2014 e com­ple­ta­mente gra­tu­ito, per la nuo­va edi­zione di Edus­co­pio sono sta­ti anal­iz­za­ti i dati dei diplo­mati in tre suc­ces­sivi anni sco­las­ti­ci (a.s. 2011/12, 2012/13 e 2013/14).
Per com­para­re la capac­ità delle scuole di preparare per gli stu­di uni­ver­si­tari sono sta­ti pre­si in con­sid­er­azione due indi­ca­tori:

  1. media dei voti con­se­gui­ti agli esa­mi uni­ver­si­tari, pon­der­a­ta per i cred­i­ti for­ma­tivi di cias­cun esame per tenere con­to dei diver­si carichi di lavoro ad essi asso­ciati;
  2. cred­i­ti for­ma­tivi uni­ver­si­tari ottenu­ti, in per­centuale sul totale pre­vis­to.

L’ indi­ca­tore sin­teti­co che tiene con­to al con­tem­po del­la media e del­la per­centuale di cred­i­ti con­se­gui­ti è l’Indice FGA che ripor­ta i due indi­ca­tori sul­la stes­sa scala (da 0 a 100) e dà loro lo stes­so peso (50%/50%).

Com­para­n­do ( leg­gi le tabelle sot­tostan­ti) i risul­tati delle scuole sec­on­darie di sec­on­do gra­do di vari ind­i­rizzi più vicine alla Val di Cor­nia  con quel­li degli anni sco­las­ti­ci prece­den­ti 2010/11, 2011/12 e 2012/13 sco­pri­amo che la Val di Cor­nia ha per­so l’indirizzo clas­si­co, che ha miglio­ra­to di un liv­el­lo la sua posizione tra le scuole di ind­i­riz­zo sci­en­tifi­co e che ha peg­gio­ra­to di un liv­el­lo quel­la tra le scuole di ind­i­riz­zo tec­ni­co – set­tore eco­nom­i­co – e tra quelle di ind­i­riz­zo tec­ni­co – set­tore tec­no­logi­co.

Le scuole in tes­ta alle grad­u­a­to­rie si trovano rispet­ti­va­mente

per l’indirizzo clas­si­co a Gros­se­to (Isti­tu­to d’Istruzione Supe­ri­ore Statale Pietro Aldi)

per l’indirizzo sci­en­tifi­co a Gros­se­to (Isti­tu­to d´Istruzione Supe­ri­ore Statale Pietro Aldi)

per l’indirizzo scien­ze umane a Volter­ra (Isti­tu­to d´Istruzione Supe­ri­ore Statale Gio­sué Car­duc­ci)

per l’indirizzo lin­guis­ti­co a Fol­loni­ca (Isti­tu­to d’Istruzione Supe­ri­ore Statale Fol­loni­ca)

per l’indirizzo artis­ti­co a Luc­ca (Liceo Artis­ti­co, Musi­cale e Core­uti­co Felice Caso­rati)

per l’indirizzo tec­ni­co – set­tore eco­nom­i­co a Ceci­na (Isti­tu­to d´Istruzione Supe­ri­ore Statale Mar­co Polo e Car­lo Cat­ta­neo)

per l’indirizzo tec­ni­co – set­tore tec­no­logi­co a Mas­sa Marit­ti­ma (Isti­tu­to d´Istruzione Supe­ri­ore Statale Bernardi­no Lot­ti)

Edus­co­pio  for­nisce anche, per ogni scuo­la, dati più det­tagliati riguardan­ti

  • il voto medio alla matu­rità degli imma­tri­co­lati,
  • il voro medio alla matu­rità dei non imma­tri­co­lati,
  • il numero medio dei diplo­mati per anno,
  • i tas­si d’iscrizione e d’abbandono dell’ uni­ver­sità com­para­ti con la media delle scuole del­lo stes­so ind­i­riz­zo nel­la regione,
  • le aree dis­ci­pli­nari e le uni­ver­sità più get­to­nate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta il post