L’errore del terminal auto a ridosso delle banchine

· Inserito in Teoria e pratica
Stefano Ferrini

PIOMBINO 17 aprile 2019 — Siamo sicuri sia un affare des­tinare cir­ca 300.000 mq di aree retro­por­tu­ali ad una attiv­ità che darà lavoro a 50/80 per­sone soltan­to? E che le aree indi­vid­u­ate, cioè quelle dietro la Darse­na Nord e quelle dei vec­chi parchi pel­lets a ridos­so del­la nuo­va banchi­na, siano le migliori? Un por­to che si rispet­ti las­cia libere pro­prio le aree a ridos­so delle ban­chine per con­sen­tire le attiv­ità di movi­men­tazione mer­ci, non ne fa un piaz­za­le per auto in sos­ta da spedire. Sono molte le aree den­tro lo sta­bil­i­men­to e vici­no al por­to a dis­po­sizione per ques­ta fun­zione ed a quelle sarebbe sta­to oppor­tuno guardare, come prevede anche la Vari­ante Afer­pi approva­ta da tem­po. Inoltre esiste il lot­to M3 a Mon­tege­moli, di pro­pri­età dell’Autorità Por­tuale, des­ti­na­to pro­prio a ques­ta fun­zione, che con i suoi 11 ettari potrebbe intan­to dare una pri­ma impor­tante rispos­ta. È da apprez­zare l’interesse per Piom­bi­no di un grosso grup­po come Ars Alt­mann e di Man­ta Logis­tics e sicu­ra­mente occorre favorirne l’insediamento, ma non in quelle aree. Esistono altre imp­rese, oltre PIM e BHGE, che da tem­po han­no mostra­to forte inter­esse su Piom­bi­no e che portereb­bero ritorni occu­pazion­ali ben più alti ed il ris­chio è che questo ter­mi­nal auto sul por­to infi­ci il loro inse­di­a­men­to andan­do ad occu­pare aree strate­giche per la movi­men­tazione delle loro mer­ci. Per questo cre­do sia sta­to un errore fir­mare quel pro­to­col­lo, cui spero si pos­sa rime­di­are ripar­tendo da una seria anal­isi delle neces­sità di tutte le imp­rese inter­es­sate ad inse­di­ar­si sul por­to, indi­vid­uan­do per cias­cu­na le aree migliori così da sfrut­tarne al meglio tutte le poten­zial­ità. Altri­men­ti la mon­tagna par­torirà un mis­ero topoli­no.

Una risposta a “L’errore del terminal auto a ridosso delle banchine”

  1. Vincenzo says:

    A Piom­bi­no nel­lo sbagliare siamo numeri uno.Il por­to rimane l’unica via di una pos­si­bile ripresa, las­ci­amo stare la novel­la Jin­dal che mai riporterà la quo­ta lavoro ai liv­el­li ante 2014, ma cosa fac­ciamo con il por­to ?? Tut­to e il con­trario di tut­to fuorché le cose giuste per portare lavoro.L’impressione è che nel­la totale incom­pe­ten­za si rac­cat­ti di tut­to per vendere fumo e niente sostan­za.

Commenta il post