No a raddoppio discarica, sì a riassetto RIMateria

· Inserito in Teoria e pratica
Luigi Coppola

PIOMBINO 12 aprile 2019 — Al di là delle polemiche e degli attac­chi per­son­ali e pretes­tu­osi per demo­niz­zare l’avversario, chi­unque andrà al gov­er­no del­la cit­tà dovrà affrontare in modo pre­ciso e deter­mi­na­to la ques­tione RIMa­te­ria. Le prob­lem­atiche sono chiare e qual­si­asi inter­ven­to dovrà essere fat­to attra­ver­so un per­cor­so traspar­ente e vir­tu­oso. L’errore prin­ci­pale è sta­to quel­lo di non portare in tri­bunale “le carte” di Asiu, una soci­età ora­mai fal­li­ta. Gestire l’ambito dei rifiu­ti è dif­fi­cile e politi­ca­mente peri­coloso, ma a fronte di ril­e­van­ti dif­fi­coltà eco­nomiche e scelte sbagli­ate ci sarebbe volu­ta un’ azione chirur­gi­ca pre­cisa. Di fat­to per coprire i deb­iti di Asiu ed i futuri inves­ti­men­ti per la mes­sa a nor­ma del­la dis­car­i­ca è servi­to un piano indus­tri­ale che per­me­ttesse l’introito di risorse. Il prob­le­ma è che molti cit­ta­di­ni han­no pos­to dei dub­bi sul per­cor­so indus­tri­ale, che ha mes­so come pun­to ine­ludi­bile il rad­doppio del­la dis­car­i­ca in un ter­ri­to­rio già dev­as­ta­to pesan­te­mente dall’inquinamento. Chi ci gov­er­na ha scel­to il sui­cidio pros­eguen­do per la sua stra­da sen­za ascoltare gli umori del­la cit­tà. Non dimen­tichi­amo poi che sot­to il pro­fi­lo comu­nica­ti­vo l’amministrazione comu­nale è sta­ta dev­as­tante sbaglian­do tut­to. Ebbene, la gente di Piom­bi­no sem­bra non vol­ere il rad­doppio del­la dis­car­i­ca ed il 26 mag­gio ver­i­ficher­e­mo con il voto se real­mente sarà così. Noi vogliamo un rias­set­to vir­tu­oso di RIMa­te­ria e la tutela dei lavo­ra­tori, come del resto è sta­to fat­to per i dipen­den­ti di altri com­par­ti, ma al rad­doppio dici­amo chiara­mente che siamo con­trari.

*Lui­gi Cop­po­la è can­dida­to FI-UDC-Civi­ci popo­lari lib­er­ali

Una risposta a “No a raddoppio discarica, sì a riassetto RIMateria”

  1. Bruno Villani says:

    Il rad­doppio è una entità pre­cisa (mag­a­ri da ver­i­fi­care per­chè si par­la addirit­tura di più), ma il rias­set­to in cosa con­siste? Det­to sen­za det­tagli appare una pura mossa elet­torale, se sap­pi­amo pri­ma i det­tagli diven­ta un impeg­no verificabile.…dopo.

Commenta il post