LA STORIA DI UN INDUSTRIALE COME LA RACCONTANO I MEDIA DEL SUO PAESE

Rebrab e Cevital: successi e scontri in terra algerina

Fiorenzo Bucci

PIOMBINO 15 novem­bre 2015 — In Alge­ria non riesci a trovare una sola tes­ta­ta, su car­ta, o dig­i­tale, tele­vi­si­va o radio­fon­i­ca, che più volte, anzi molte volte durante l’anno, non par­li di Issad Rebrab.
Che l’uomo sia un per­son­ag­gio, e non solo in patria, è da tem­po una con­statazione banale che non conosce con­trad­dizioni. Se Rebrab in Val di Cor­nia, ma anche in grande parte d’Italia, non ave­va alcu­na fama fino ad alcu­ni mesi fa, non così era per la grande finan­za e per i media inter­nazion­ali.

Leg­gi il resto »
APPROVATI BILANCIO 2015 E PIANO INDUSTRIALE. non poche difficoltà

Asiu, il presente con Sei e la sfida per il futuro

· Inserito in Sotto la lente· 2 commenti »
Fiorenzo Bucci

PIOMBINO 23 otto­bre 2015 – Una con­fer­ma ed una serie di novità per il futuro. Tra l’entusiasmo del nuo­vo cor­so e le pre­oc­cu­pazioni di una situ­azione eco­nom­i­ca che res­ta grave, l’assemblea dei Comu­ni soci di Asiu ha dis­cus­so del pas­sag­gio del­la rac­col­ta del­la net­tez­za urbana al gestore dell’Ato sud Sei Toscana, del bilan­cio 2015 e delle linee gui­da del piano indus­tri­ale dell’azienda fino al 2017, anno in cui, sec­on­do i ver­ti­ci del­la Spa, dovrebbe essere recu­per­a­to il deb­ito pre­gres­so.

Leg­gi il resto »
LA CORTE DEI CONTI METTE IL COMUNE ALLE STRETTE

Sessanta giorni per sanare il bilancio 2012

PIOMBINO 27 novem­bre 2014 — È un richi­amo forte, che assomiglia molto ad un ulti­ma­tum, quel­lo che la Corte dei Con­ti del­la Toscana, nel­la sua ulti­ma sedu­ta, ha ind­i­riz­za­to al comune di Piom­bi­no riguar­do al ren­di­con­to del 2012.
L’ente locale è nuo­va­mente chiam­a­to entro ses­san­ta giorni ad “adottare i provved­i­men­ti cor­ret­tivi nec­es­sari ed idonei a sanare il bilan­cio e ad ind­i­riz­zare lo stes­so ad una cor­ret­ta e sana ges­tione finanziaria la cui val­u­tazione sarà ogget­to di speci­fi­co esame”.

Leg­gi il resto »

Cure palliative e terapia del dolore con i volontari

Luigi Faggiani

L’associazione Cure pal­lia­tive Piom­bi­no Val di Cor­nia è una Onlus e cioè una Orga­niz­zazione non lucra­ti­va di util­ità sociale. Sono 150 soci che, sopratut­to attra­ver­so 12 volon­tari for­mati a relazionar­si col mala­to, uno psi­coter­apeu­ta, un fisioter­apista ed un medico pal­lia­tivista, oper­a­no affinché sia attua­to il dirit­to del cit­tadi­no ad accedere alle cure pal­lia­tive e alla ter­apia del dolore.

Leg­gi il resto »

Un protocollo non previsto e per di più inutile

E’ spun­ta­to fuori in piena estate, ne ha par­la­to a lun­go la stam­pa locale e infine ver­rà fir­ma­to mart­edì 6 agos­to il pro­to­col­lo d’intesa “sug­li inter­ven­ti di infra­strut­turazione, riqual­i­fi­cazione ambi­en­tale e rein­dus­tri­al­iz­zazione dell’area por­tuale di Piom­bi­no”. Per l’occasione sarà a Piom­bi­no il min­istro del­lo svilup­po eco­nom­i­co Flavio Zan­do­na­to e con lui il gov­er­na­tore Enri­co Rossi ed il pres­i­dente del­la Provin­cia Gior­gio Kutufà.

Leg­gi il resto »