• Ormai né cittadella dell'acciaio né roccaforte rossa
Il preliminare di palazzo Chigi non è stato ancora reso pubblico

Lucchini: nonostante tutto non è diplomazia aperta

· Inserito in Editoriale· 2 commenti »
Redazione

PIOMBINO 20 gen­naio 2015 — Non c’è bisog­no di invo­care la diplo­mazia aper­ta riven­di­ca­ta dal Pres­i­dente degli Sta­ti Uni­ti Woodrow Wil­son e dal Pres­i­dente del Con­siglio dei Com­mis­sari del popo­lo del­la Repub­bli­ca Social­ista Fed­er­a­ti­va Sovi­et­i­ca Rus­sa Vladimir Ilic Uljanov Lenin per chiedere che ven­ga reso pub­bli­co il pre­lim­inare d’acquisto dela Luc­chi­ni, fir­ma­to in pom­pa magna il 9 dicem­bre a palaz­zo Chi­gi davan­ti al pres­i­dente del Con­siglio Mat­teo Ren­zi dal Com­mis­sario stra­or­di­nario del­la Luc­chi­ni Piero Nar­di e da Issad Rebrab CEO di CEVITAL.

Leg­gi il resto »
STORIA E CARATTERISTICHE DELL'AZIENDA DEI RIFIUTI

Asiu, quarantuno anni di vita e li dimostra tutti

PIOMBINO 15 gen­naio 2015 — Asiu, nata come Azien­da Munic­i­pal­iz­za­ta di Piom­bi­no nel 1974, si è trasfor­ma­ta in Azien­da Spe­ciale del­lo stes­so Comune nel 1995 e dal 1° Luglio 1998 è diven­ta­ta una soci­età per azioni a cap­i­tale intera­mente pub­bli­co. Asiu gestisce con affi­da­men­to in house, cioè diret­ta­mente affida­to sen­za gara, la rac­col­ta e lo smal­ti­men­to dei rifiu­ti urbani per i Comu­ni di Piom­bi­no, Campiglia, San Vin­cen­zo, Suvere­to, Sas­set­ta e Castag­ne­to.

Leg­gi il resto »
TANTI PROGETTI E POCHISSIMI RISULTATI CONCRETI

Le risposte non risposte dei Comuni e dell’Asiu

PIOMBINO 15 gen­naio 2015 — Lo sta­to effet­ti­vo del­la ges­tione dei rifiu­ti in Val di Cor­nia è sta­to ogget­to di recen­ti inter­pel­lanze, tra cui quel­la delle liste civiche che Stile Libero ha pub­bli­ca­to a suo tem­po (http://www.stileliberonews.org/cala-la-differenziata-e-asiu-va-deficit/). Al momen­to la rispos­ta è sta­ta for­ni­ta dal Comune di San Vin­cen­zo che, per la ver­ità, si è lim­i­ta­to a trasmet­tere al grup­po inter­pel­lante, Assem­blea San­vin­cen­z­i­na, la rispos­ta di ASIU del 15 dicem­bre 2014 a fir­ma del suo Pres­i­dente (per leg­gere clic­ca qui).

Leg­gi il resto »
LE DIFFICOLTà NON SEMBRANO ORIGINATE solo DA MOTIVI CONGIUNTURALI

La Lucchini è l’unica causa dei guai dell’Asiu?

PIOMBINO 15 gen­naio 2015 — Nel­la riu­nione del Con­siglio comu­nale di Piom­bi­no in cui si è dis­cus­so del­la situ­azione dell’ Asiu la tesi preva­lente è sta­ta che i guai dell’ azien­da derivano dal fat­to che Luc­chi­ni non ha più con­fer­i­to la mate­ria nec­es­saria alla pro­duzione del con­glomix. In aggiun­ta a questo l’inizio del­la pro­duzione dell’ impianto per il CDR (com­bustibile deriva­to dai rifiu­ti) impos­ta da Unione Euro­pea e Regione Toscana. Si dà il caso che sono gli stes­si doc­u­men­ti azien­dali che smen­tis­cono ques­ta tesi.

Leg­gi il resto »
Nebulosi gli indirizzi che caratterizzano la missione aziendale

Per il futuro poche certezze e molta preoccupazione

PIOMBINO 15 gen­naio 2015 — Per ogni azien­da è impos­si­bile rag­giun­gere effi­cien­za ed effi­ca­cia sen­za che sia chiara la sua mis­sione e che non ci siano al suo inter­no com­mistioni e final­ità diverse. Non pare che queste con­dizioni siano pre­sen­ti in Asiu, anzi sem­bra che il prob­le­ma fon­da­men­tale dal quale sca­tur­iscono le neg­a­tiv­ità sia la non chiarez­za di ruoli e di fun­zioni, così come in altri arti­coli doc­u­men­ti­amo. Non sem­bra però che ques­ta con­vinzione sia pre­sente tant’è che si con­tin­ua a man­i­festare da parte di Asiu l’intenzione di las­cia­re nel­la soci­età.

Leg­gi il resto »