Dopo il commissario come e chi presidente?

E dunque Luciano Guer­ri­eri dopo otto anni di Pres­i­den­za dell’ Autorità por­tuale di Piom­bi­no e 45 giorni di pro­ro­ga­tio, è diven­ta­to adesso Com­mis­sario del­la stes­sa Autorità almeno per sei mesi «per con­sen­tire il per­fezion­a­men­to del pro­ced­i­men­to di rin­no­vo del­la pres­i­den­za dell’Autorità stes­sa e assi­cu­rare la rego­lare pros­e­cuzione dell’attività ges­tionale dell’ente». Lo ha deciso il Min­istro dei trasporti e delle infra­strut­ture Mau­r­izio Lupi.

Leg­gi il resto »
COSA SPETTERà AL comune e cosa alla cooperativa "la contadina"

Le incognite della zona industriale di Colmata

PIOMBINO 15 mar­zo 2015 — Il Comune di Piom­bi­no tiene molto alla real­iz­zazione del­la zona indus­tri­ale di Col­ma­ta (Stile libero si è già occu­pa­to del­la cosa definen­dola “un inse­di­a­men­to di cui non si sente il bisog­no” http://www.stileliberonews.org/area-produttiva-non-si-sente-bisogno/) tant’è che anche recen­te­mente, ma non è la pri­ma vol­ta, ha comu­ni­ca­to che «.…Siamo a buon pun­to anche sul­la prog­et­tazione delle infra­strut­ture dell’area pro­dut­ti­va di Col­ma­ta.

Leg­gi il resto »

Orientarsi nella situazione economica

Alcu­ni stu­di e doc­u­men­ti sono di util­ità per capire lo sta­to del­la situ­azione non solo eco­nom­i­ca del­la Val di Cor­nia ed allo stes­so tem­po pog­gia­re le prospet­tive di supera­men­to del­la crisi su dati ed elab­o­razioni fon­date. Ne indichi­amo una serie non esaus­ti­va sopratut­to di pro­duzione IRPET ed altri due che col­lo­can­dosi in due momen­ti tem­po­ral­mente molto dis­tan­ti per­me­t­tono di capire l’evoluzione dell’elaborazione pro­gram­mat­i­ca delle isti­tuzioni. Abbi­amo scel­to doc­u­men­ti che per­me­t­tono di inquadrare i prob­le­mi del­la val di Cor­nia in una sce­nario almeno toscano e che del­la val di Cor­nia par­lano più o meno appro­fon­di­ta­mente in relazione alle tem­atiche affrontate in questo numero di Stile libero:

Leg­gi il resto »
IN AUTUNNO SCATTerà LA PENSIONE PER 608 PARLAMENTARI SU 945

Non sia mai che si voti dopo il 15 settembre 2017

Fiorenzo Bucci

PIOMBINO 8 dicem­bre 2016 – Sarebbe uno scan­da­lo, una ver­gogna, qual­cosa di indi­geri­bile e inac­cetta­bile. Seg­nat­e­vi sul cal­en­dario la data del 15 set­tem­bre 2017 e non dimen­ti­catela. Quel giorno seg­na lo spar­ti­acque tra la decen­za e l’indecenza, tra il sen­so delle isti­tuzioni e l’egoismo di chi indeg­na­mente le dovrebbe rap­p­re­sentare.
Nell’attuale cli­ma preelet­torale tiene ban­co l’argomento del­la data del voto, del giorno, cioè, in cui final­mente il popo­lo sovra­no potrà tornare a scegliere.
È scon­ta­to come la gente abbia gius­ta­mente fret­ta di esprimer­si, così come è evi­dente che alcu­ni pas­sag­gi prepara­tori al voto sono indis­pens­abili per garan­tire al paese un min­i­mo di tran­quil­lità polit­i­ca nel futuro.

Leg­gi il resto »
SIDERURGIA: DOPO LE RIUNIONI DI LUGLIO E PRIMA DI QUELLE DI SETTEMBRE

Tra domande non poste e risposte non pervenute

Redazione

PIOMBINO 8 agos­to 2016 — Beh, qual­cosa è cam­bi­a­to anche se non in meglio. Pista di decol­lo ver­so “la stel­la del Mediter­ra­neo” è diven­ta­ta una stra­da piena di buche, tant’è che gli stes­si che ieri parla­vano in ter­mi­ni ben diver­si oggi ammet­tono, per voce del vicesin­da­co di Piom­bi­no Ste­fano Fer­ri­ni che “La situ­azione è sicu­ra­mente com­p­lessa e non è cer­ta­mente quel­la che ci sarem­mo aspet­tati lo scor­so anno”.

Leg­gi il resto »