IL CASO DEGLI ABUSI EDILIZI AL PARK ALBATROS A PIOMBINO E SAN VINCENZO

Quando la politica urbanistica perde pezzi

Luigi Faggiani

PIOMBINO 25 set­tem­bre 2016 — Il 6 set­tem­bre Assem­blea San­vin­cen­z­i­na ha reso pub­bli­co un vas­to illecito urban­is­ti­co per­pe­tra­to per molti anni nel Park Alba­tros nei Comu­ni di Piom­bi­no e di San Vin­cen­zo.
Nel Comune di Piom­bi­no riguar­da­va la real­iz­zazione di numerose case mobili, di un’area adibi­ta allo smal­ti­men­to rifiu­ti, un’area con mag­a­zz­i­ni e box, un’area attrez­za­ta a parcheg­gio, lo disse lo stes­so asses­sore all’urbanistica del Comune il giorno dopo, infor­man­do anche che ave­va avvi­a­to già dai pri­mi di agos­to la ver­i­fi­ca edilizia sui ter­reni a segui­to di un pro­ced­i­men­to di sana­to­ria per il sis­tema di depu­razione che insis­te­va sul ter­ri­to­rio comu­nale richiesto dal­lo stes­so Park Alba­tros.

Leg­gi il resto »
L'ottava relazione del Commissario Nardi sulla ex Lucchini

In Aferpi difficoltà per il presente e per il futuro

Redazione

PIOMBINO 28 luglio 2016 — È sta­ta pub­bli­ca­ta l’ otta­va relazione del Com­mis­sario stra­or­di­nario Piero Nar­di sull’andamento di Luc­chi­ni in ammin­is­trazione stra­or­di­nar­ia. In essa, così come nel­la prece­dente, un capi­to­lo è ded­i­ca­to all’attività di mon­i­tor­ag­gio Afer­pi ma ora com­pare per la pri­ma vol­ta un’ipotesi, che così viene descrit­ta: «…Rispet­to alle obbligazioni con­trat­tuali due sono le moti­vazioni inop­poni­bili per dichiarare il default dell’acquirente

Man­ca­to assor­bi­men­to da parte di Afer­pi del per­son­ale di Piom­bi­no in capo all’amministrazione stra­or­di­nar­ia entro il 6 novem­bre 2016, per 721 unità
Man­ca­to finanzi­a­men­to del Piano (da perte di Azion­isti, banche, isti­tuzioni finanziarie pub­bliche e pri­vate).

Leg­gi il resto »
PESANTI ACCUSE: "HANNO SBAGLIATO A COMPILARE I QUESTIONARI"

Comune, senza fine la diatriba con i revisori dei conti

PIOMBINO 1 otto­bre 2014 — “Non suc­ced­erà nul­la tan­to più che i rilievi fat­ti dall’organo di revi­sione non fun­zio­nano”. La rispos­ta, for­ni­ta in con­siglio comu­nale dal ragion­iere capo del Comune Nico­la Mon­teleone alle pre­oc­cu­pazioni del­la con­sigliera di 5 Stelle, Susy Nin­ci, è la più per­fet­ta sin­te­si cir­ca la posizione che la mag­gio­ran­za al Comune di Piom­bi­no sta assumen­do sul­la vicen­da delle con­tes­tazioni del Col­le­gio dei sin­daci revi­sori al bilan­cio con­sun­ti­vo 2012.

Leg­gi il resto »

A Grosseto! La prima firma è quella che conta

Un grup­po di cit­ta­di­ni riu­ni­ti nel comi­ta­to per “Piom­bi­no in Provin­cia di Gros­se­to” ha annun­ci­a­to il lan­cio di una petizione pub­bli­ca. «…Rius­cire a cam­biare Provin­cia, han­no affer­ma­to, è essen­ziale per Piom­bi­no, spe­cial­mente adesso. Per lo svilup­po del por­to, del­la san­ità delle infra­strut­ture, del tur­is­mo, dell’agricoltura, per il nos­tro futuro…».

Leg­gi il resto »
POCA E DECRESCENTE LA PARTECIPAZIONE AL VOTO

Scema sempre più la fiducia nella Regione

Redazione

PIOMBINO 8 giug­no 2015 — Nelle ultime elezioni region­ali in nes­suno dei Comu­ni del­la Val di Cor­nia è sta­ta rag­giun­ta la soglia del 60% che nel 2010 era sta­ta super­a­ta da tut­ti.
La dimin­uzione dei votan­ti rispet­to alle prece­den­ti elezioni region­ali è molto sen­si­bile ma lo è anche rispet­to alle ultime elezioni del 2013 e del 2014 pur essendo infe­ri­ore al dato del­la provin­cia di Livorno e del­la Toscana che non arrivano nem­meno alla soglia del 50 %:

Leg­gi il resto »