Il PD contrario all’ampliamento del porto di Salivoli

· Inserito in Teoria e pratica

PIOMBINO 11 giug­no 2018 — Nel com­pli­menta­r­ci con il nuo­vo con­siglio diret­ti­vo del mari­na di Salivoli, con­cor­dan­do con quan­to det­to dall’assessore Ste­fano Fer­ri­ni sec­on­do il quale questo non è il momen­to per aprire una dis­cus­sione su argo­men­ti non con­tem­plati nel pro­gram­ma di manda­to, inten­di­amo comunque esternare un nos­tro pun­to di vista sul­la ipote­si di ampli­a­men­to del mari­na stes­so.
Il cir­co­lo PD “G. Amen­dola” ha sostenu­to il prog­et­to del­la real­iz­zazione di un appro­do a Salivoli dall’inizio, come uni­ca rispos­ta alle imbar­cazioni da dipor­to di qual­ità e, come tut­ti san­no, il cam­mi­no non è sta­to facile né indo­lore.
Rite­ni­amo però che oggi il gol­fo di Salivoli abbia rag­giun­to il suo equi­lib­rio nel­la con­viven­za di varie realtà: la bal­neazione lib­era, uni­ca spi­ag­gia urbana facil­mente acces­si­bile per i dis­abili, la pic­co­la attiv­ità impren­di­to­ri­ale che da anni gestisce il bag­no, il cam­po boe gesti­to dal­la Lega navale, asso­ci­azione che pro­muove da sem­pre inizia­tive per lo sport nau­ti­co, l’approdo che ha già mod­i­fi­ca­to i suoi spazi rispet­to al prog­et­to orig­i­nario.
Qualunque pro­pos­ta di ampli­a­men­to rischierebbe di con­trastare con una con­viven­za che negli anni è sta­ta ricer­ca­ta da ques­ta ammin­is­trazione e dalle prece­den­ti.
Per questi motivi cre­di­amo non sia oppor­tuno riaprire al momen­to il dibat­ti­to su questo tema dato che tra l’altro ci sono già in atto prog­et­ti in sta­to avan­za­to che daran­no sicu­ra­mente risposte alla nau­ti­ca dipor­tis­ti­ca.
Nat­u­ral­mente, come per altri argo­men­ti che sti­amo trat­tan­do nel­la cam­pagna d’ascolto già annun­ci­a­ta, siamo a dis­po­sizione per aprire il con­fron­to ed accogliere le opin­ioni di tut­ti.

Bruna Geri, seg­re­tario unione comu­nale PD Piom­bi­no
Mai­da Mat­aloni, seg­re­tario cir­co­lo PD Salivoli “G. Amen­dola”

Commenta il post