GLI ESITI UNIVERSITARI SECONDO EDUSCOPIO DELLA FONDAZIONE AGNELLI

Piombino e dintorni: le migliori scuole secondarie

· Inserito in Sotto la lente

PIOMBINO 8 novem­bre 2019 — L’edizione 2019/20 di Edus­co­pio  del­la Fon­dazione Agnel­li è online. In Edus­co­pio si trovano infor­mazioni com­pa­ra­bili sug­li esi­ti uni­ver­si­tari e lavo­ra­tivi degli stu­den­ti che han­no fre­quen­ta­to le scuole dei vari ter­ri­tori. Nel nos­tro caso i dati delle scuole che si ritrovano in un rag­gio di 40 chilometri da Piom­bi­no.
“Tra le mis­sioni fon­da­men­tali dell’istruzione sec­on­daria di sec­on­do gra­do vi è quel­la creare le con­dizioni per le quali gli stu­den­ti pos­sano intrapren­dere con suc­ces­so il pas­so suc­ces­si­vo nelle pro­prie trai­et­to­rie di vita.
Per molte ragazze e molti ragazzi il pas­so suc­ces­si­vo al diplo­ma è l’accesso ai cor­si uni­ver­si­tari; si trat­ta in prevalen­za di stu­den­ti che han­no fre­quen­ta­to cor­si di stu­dio di tipo liceale e un buon numero di stu­den­ti con alle spalle stu­di tec­ni­ci (cir­ca il 40%). Invece, la rima­nente parte degli stu­den­ti che han­no con­se­gui­to un diplo­ma tec­ni­co e cir­ca l’80% dei diplo­mati che han­no fre­quen­ta­to un isti­tu­to pro­fes­sion­ale si ori­en­tano ver­so un ingres­so nel mon­do del lavoro.
Ed è pro­prio quan­do ci si tro­va davan­ti alla com­p­lessità di un esame uni­ver­si­tario o di una man­sione da svol­gere sul lavoro che ci si rende con­to del reale val­ore dell’istruzione rice­vu­ta a scuo­la.
L’idea di fon­do del prog­et­to Edus­co­pio è pro­prio quel­la di val­utare gli esi­ti suc­ces­sivi del­la for­mazione sec­on­daria — i risul­tati uni­ver­si­tari e lavo­ra­tivi dei diplo­mati — per trarne delle indi­cazioni di qual­ità sull’offerta for­ma­ti­va delle scuole da cui essi proven­gono.
Per la nuo­va edi­zione di Edus­co­pio, i ricer­ca­tori del­la Fon­dazione Agnel­li – coor­di­nati da Mar­ti­no Bernar­di, han­no anal­iz­za­to i dati di cir­ca 1.255.000 diplo­mati ital­iani in tre suc­ces­sivi anni sco­las­ti­ci (a.s. 2013/14, 2014/15 e 2015/16) in cir­ca 7.300 ind­i­rizzi di stu­dio nelle scuole sec­on­darie di II gra­do statali e par­i­tarie.”.

Gli esi­ti uni­ver­si­tari degli stu­den­ti delle scuole com­p­rese in un rag­gio di 40 chilometri da Piom­bi­no
Gli indi­ci uti­liz­za­ti, leg­gi­bili nelle schede, sono
Indice FGA
È un indice che mette insieme la Media dei Voti e i Cred­i­ti Ottenu­ti nor­mal­iz­za­ti in una scala che va da 0 a 100, dan­do un peso pari al 50% ad ognuno dei due indi­ca­tori
Media dei voti
È un indice, nor­mal­iz­za­to per tenere con­to del diver­so gra­do dif­fi­coltà dei cor­si di lau­rea e degli esa­mi sostenu­ti, che ci dice qual è la media dei voti uni­ver­si­tari ottenu­ti dagli stu­den­ti del­la scuo­la
Cred­i­ti ottenu­ti
È un indice, nor­mal­iz­za­to per tenere con­to del diver­so gra­do dif­fi­coltà dei cor­si di lau­rea, che ci dice quan­ti cred­i­ti uni­ver­si­tari sono sta­ti ottenu­ti dagli stu­den­ti del­la scuo­la in per­centuale sui cred­i­ti pre­visti al pri­mo anno di cor­so
% Diplo­mati in rego­la
È un indi­ca­tore che ci dice quan­ti stu­den­ti iscrit­ti al pri­mo anno in ques­ta scuo­la han­no rag­giun­to sen­za boc­cia­ture il diplo­ma 5 anni dopo. Se è alto, la scuo­la è molto inclu­si­va e gli stu­den­ti han­no avu­to per­cor­si rego­lari. Se è bas­so, la scuo­la è molto selet­ti­va e gli stu­den­ti sono incap­pati in boc­cia­ture e/o han­no abban­do­na­to il cor­so di stu­di.

Scuole di ind­i­riz­zo clas­si­co

BERNARDINO LOTTI
RAFFAELLO FORESI

Scuole di ind­i­riz­zo sci­en­tifi­co

GIOSUECARDUCCI
IS FOLLONICA
RAFFAELLO FORESI

Scuole di ind­i­riz­zo sci­en­tifi­co — scien­ze appli­cate

IS FOLLONICA
GIOSUECARDUCCI

Scuole di ind­i­riz­zo scien­ze umane

ENRICO FERMI

Scuole di ind­i­riz­zo scien­ze umane — eco­nom­i­co sociale

GIOSUECARDUCCI
RAFFAELLO FORESI

Scuole di ind­i­riz­zo lin­guis­ti­co

GIOSUECARDUCCI
IS FOLLONICA

Scuole di ind­i­riz­zo tec­ni­co — eco­nom­i­co

GIUSEPPE CERBONI
IS FOLLONICA
EINAUDI

Scuole di ind­i­riz­zo tec­ni­co — tec­no­logi­co

PACINOTTI

Un prossi­mo arti­co­lo sarà ded­i­ca­to agli esi­ti lavo­ra­tivi.

(Foto di Pino Bertel­li)

 

 

Commenta il post