PRESENTATI I DATI UFFICIALI DEL TRAFFICO NEI PORTI DELL' ALTO TIRRENO

Porto di Piombino 2018: merci e passeggeri in calo

· Inserito in News dal territorio

PIOMBINO 12 mar­zo 2019 — Il neo com­mis­sario dell’  Autorità di Sis­tema Por­tuale del Mar Tir­reno Set­ten­tri­onale Pietro Ver­na ha pre­sen­ta­to il rap­por­to sta­tis­ti­co sui traf­fi­ci del 2018 nei por­ti di Livorno, Piom­bi­no, Porto­fer­raio, Rio Mari­na e Cavo (https://www.portialtotirreno.it/studi-e-sviluppo/statistiche-2018/).
I dati del por­to di Piom­bi­no sono neg­a­ti­va­mente  in con­tro­ten­den­za rispet­to a quel­li degli altri por­ti.
Nell’anno appe­na trascor­so, i por­ti del Tir­reno Set­ten­tri­onale  han­no movi­men­ta­to 44.081.063 ton­nel­late di mer­ce rispet­to ai 41.070.163 del 2017 con un incre­men­to dunque del 7,3%. Il por­to di Piom­bi­no ha movi­men­ta­to nel 2018 4.759.912 ton­nel­late con­tro le 4.787.206 del 2017 con una dimin­uzione dunque del­lo 0,6%.  Livorno ha avu­to un incre­men­to dell’ 8,5% e i por­ti elbani del 7,1%.

Evoluzione del traf­fi­co com­mer­ciale per por­to (ton)

Autostrade del mare
Lo sca­lo labron­i­co si è con­fer­ma­to regi­na nel set­tore delle autostrade del mare, dove con le sue 507.406 unità com­mer­ciali in ingres­so e in usci­ta dal por­to (+ 13,2% rispet­to al 2017) ha con­tribuito a movi­menta­re il 70% del traf­fi­co com­p­lessi­va­mente gen­er­a­to in questo com­par­to da tut­ti i por­ti del Sis­tema. Anche in questo cam­po Piom­bi­no (ha movi­men­ta­to oltre 125.993 unità con­tro le 138.312 del 2017) ha subito un calo dell’8% men­tre i por­ti elbani, con una movi­men­tazione nel 2018 di 95.256 unità con­tro le 93.557 del 2017, han­no reg­is­tra­to un aumen­to dell’1,8%. In totale nei por­ti dell’ Alto Tir­reno sono state movi­men­tate nel 2018 728.655  tir e trail­er con­tro le 680.226 del 2017 con un aumen­to del 7,1%.

Evoluzione del traf­fi­co rota­bile per por­to (unità)

Passeg­geri
I passeg­geri tran­si­tati dagli scali por­tu­ali dell’Alto Tir­reno sono sta­ti 9.774.533 con un  incre­men­to del­lo 0,5% rispet­to al 2017. Men­tre i risul­tati del por­to di Livorno sono sta­ti pos­i­tivi (3.438.965 nel 2018 con­tro 3.217.255 dell’anno prece­dente) con un aumen­to del 6,9%, nei por­ti di Piom­bi­no e e quel­li elbani siamo di fronte ad una dimin­uzione del 2,5% nel pri­mo e del 2,7% negli altri.
Crociere
In cresci­ta il traf­fi­co delle crociere, 825.310 cro­ceristi nel 2018 rispet­to ai 734.499 nel 2017, aumen­ta­to del 12,3%. In par­ti­co­lare, è sta­to il por­to di Livorno a reg­is­trare il dato più per­for­mante, movi­men­tan­do 786.136 cruis­ers (+12,5%), seguono i por­ti elbani con 26.415 unità (in calo dell’11,4%) e quel­lo di Piom­bi­no con 12.759 unità (+116,4%). È questo l’unico dato pos­i­ti­vo per il por­to di Piom­bi­no.
Traghet­ti
Nel traf­fi­co dei traghet­ti, i por­ti nel loro insieme han­no movi­men­ta­to 8.949.223  passeg­geri  rispet­to ai 8.989.352 del 2017 con una dimin­uzione del­lo 0,4%, di cui 2.652.829  in tran­si­to da e per Livorno (+ 5,3%), 3.251.727  da e per Piom­bi­no (-2,7%) e 3.044.667 da e per gli scali insu­lari ( -2,7%).

Evoluzione del traf­fi­co passeg­geri (traghet­ti e crociere) per por­to (unità)

Rin­fuse
Nel set­tore delle mer­ci alla rin­fusa, sono state movi­men­tate 11.610.566 ton­nel­late di mer­ce, di cui 9.562.275 di rin­fuse liq­uide (+7,5%) e 2.048.291 ton­nel­late di dry bulk (0,7%).
Nel por­to di Livorno sono state movi­men­tate 10.309.421 ton­nel­late, di cui 9.527.429 di rin­fuse liq­uide (+7,8%) e 781.992 ton­nel­late di dry bulk (+3,3%).
Nel por­to di Piom­bi­no 1.301.145 ton­nel­late, di cui 34.846 di rin­fuse liq­uide (-40,4%) e 1.266.299 ton­nel­late di dry bulk (-0,8%).
Nelle altre tipolo­gie di traf­fi­co è il por­to di Livorno a gestire il 100% del traf­fi­co com­p­lessi­va­mente movi­men­ta­to dai por­ti dell’Alto Tir­reno.
Con­tain­er
Nei con­tain­er, il cui traf­fi­co riguar­da solo il por­to di Livorno,  il 2018 ha fat­to reg­is­trare com­p­lessi­va­mente una cresci­ta dell’ 1,9% rispet­to al 2017 con 748 mila TEU movi­men­tati. Al rag­giung­i­men­to del buon risul­ta­to han­no con­tribuito i con­tain­er pieni, che sono aumen­tati del 7,5% sia in import che in export. In decre­men­to, invece, i con­teni­tori vuoti (-2%) e il tran­ship­ment (154 mila TEU totali, -9,3%) che oggi cos­ti­tu­isce il 20% del traf­fi­co del­lo sca­lo.
Auto nuove
Nel traf­fi­co delle auto nuove (riguar­da solo il por­to di Livorno) è sta­to rag­giun­to il ter­zo record con­sec­u­ti­vo: 666 mila unità e una cresci­ta dell’1,3%.
Navi
Com­p­lessi­va­mente, sono tran­si­tate dagli scali dell’Alto Tir­reno 34.912 navi, in dimin­uzione del 3,4% rispet­to all’anno prece­dente.
Dal Por­to di Livorno ne sono tran­si­tate 7.549 (+1,6%), dal por­to di Piom­bi­no 13.129 (-11,5%), dai por­ti elbani 14.234 (+2,6%).

(Foto di Pino Bertel­li)

Commenta il post