Questo il monitoraggio di Nardi su JSW Piombino

· Inserito in È accaduto

PIOMBINO 11 luglio 2019 — È sta­ta deposi­ta­ta in Tri­bunale a Livorno da Piero Nar­di, Com­mis­sario di LUCCHINI SpA in Ammin­is­trazione Stra­or­di­nar­ia, dopo la pre­sa d’atto da parte del  Comi­ta­to di Sorveg­lian­za, la Quin­ta Relazione peri­od­i­ca rel­a­ti­va al 2° Semes­tre 2018. Parte del­la Relazione è ded­i­ca­ta all’attività di mon­i­tor­ag­gio che viene por­ta­ta avan­ti  sull’andamento ges­tionale e strate­gi­co per la dura­ta di un bien­nio del­lo sta­bil­i­men­to di Piom­bi­no pas­sato da Cevi­tal a JSW, per con­to del Min­is­tero del­lo Svilup­po Eco­nom­i­co, a par­tire dal 24 luglio 2018. Fu con­corda­to allo­ra che il mon­i­tor­ag­gio si sarebbe svilup­pa­to con la pro­duzione di relazioni trimes­trali elab­o­rate dal grup­po JSW e dis­cusse con l’ Ammin­is­trazione Stra­or­di­nar­ia  (la Pro­ce­du­ra) al fine di appro­fondire even­tu­ali tem­atiche rel­a­tive all’attuazione del Piano Indus­tri­ale.  Ad oggi JSW ha pre­sen­ta­to tre relazioni trimes­trali (datate 10 otto­bre 2018, 24 gen­naio 2019 e 30 aprile 2019).  La pri­ma è sta­ta ripor­ta­ta nel­la prece­dente relazione semes­trale e le due suc­ces­sive sono  sin­te­tiz­zate per argo­men­to così come segue tes­tual­mente.

Gov­er­nance
È sta­to mod­i­fi­ca­to lo Statu­to delle soci­età ital­iane di JSW in modo da fis­sare la chiusura degli eser­cizi al 31 mar­zo, in lin­ea con tutte le soci­età del Grup­po a liv­el­lo mon­di­ale. Il 19 aprile 2019 le assem­blee di Afer­pi, Piom­bi­no Logis­tics e GSI han­no delib­er­a­to sul numero dei con­siglieri por­tan­doli da tre a cinque e nom­i­nan­do il Pres­i­dente non esec­u­ti­vo. A breve i Con­sigli di Ammin­is­trazione deter­min­er­an­no le deleghe dei poteri al pro­prio inter­no.
Dati di busi­ness
Nel quar­to trimestre 2018 è sta­ta svilup­pa­ta la lam­i­nazione di rotaie per 44 mila ton­nel­late e avvi­a­ta la pro­duzione di vergel­la per 14mila ton­nel­late ma soprat­tut­to sono sta­ti indi­vid­uati i for­n­i­tori di semi­prodot­ti interni ed esterni al Grup­po. Nel pri­mo trimestre 2019 è sta­to così pos­si­bile cos­ti­tuire uno stock di semi­prodot­ti di cir­ca 100 mila ton­nel­late. La pro­duzione del pri­mo trimestre è sta­ta pari a 127mila ton­nel­late, men­tre le ven­dite si sono col­lo­cate a 105mila ton­nel­late. Il quadro con­giun­tu­rale reces­si­vo ha reso dif­fi­cile il recu­pero dei volu­mi stori­ci, nonos­tante la buona accoglien­za del­la clien­tela per qual­ità del prodot­to e rapid­ità delle con­seg­ne.
In lin­ea con le politiche aggres­sive di grup­po è sta­to defini­to un bud­get per il peri­o­do 1/4/2019 — 31/3/2020 fis­san­do “ obi­et­tivi sfi­dan­ti ma real­iz­z­abili che con­sen­tano il ritorno alla prof­itta­bil­ità”. Sono pre­viste pro­duzione e ven­dite per cir­ca 900mila ton­nel­late per un fat­tura­to di 548 mil­ioni di euro con EBITDA pos­i­ti­vo.
Risorse umane
Nel quar­to trimestre 2018 i liv­el­li occu­pazion­ali con­sun­ti­vati sono sta­ti in lin­ea con le pre­vi­sioni di Piano per oltre 500 unità equiv­alen­ti (FTE) con­sideran­do anche le soci­età Piom­bi­no Logis­tics e Gsi. Nel pri­mo trimestre 2019 i mag­giori volu­mi di pro­duzione han­no por­ta­to ad un incre­men­to dell’occupazione rispet­to al Piano indus­tri­ale (FTE medi di 755 unità rispet­to alle 635 pre­viste). È da seg­nalare che a mar­zo han­no mar­ci­a­to tut­ti e tre i lam­i­na­toi con un totale pro­duzione di cir­ca 70mila ton­nel­late, in lin­ea con gli obi­et­tivi pro­dut­tivi che si è pro­pos­to il grup­po indi­ano.
Accor­do di pro­gram­ma (ADP)
Il Grup­po JSW ha immes­so nel sis­tema pro­dut­ti­vo piom­bi­nese impor­tan­ti risorse finanziarie per la cop­er­tu­ra del fab­bisog­no di cir­colante attra­ver­so trasfer­i­men­ti di cas­sa, garanzie cor­po­rate nonché conce­den­do dilazione dei paga­men­ti delle for­ni­ture infra­grup­po. Fino­ra le attiv­ità sono in lin­ea con quan­to pre­vis­to nel Piano, in un con­testo eco­nom­i­co e di mer­ca­to non favorev­ole. Il sup­por­to delle Isti­tuzioni ai sen­si dell’ADP “si sta dimostran­do incer­to e lento, generan­do una non trascur­abile riduzione del­la fidu­cia dell’investitore JSW ….. Le com­p­lessità del prog­et­to di rilan­cio di Piom­bi­no restano ele­vate e la neces­sità di coor­di­na­men­to ampio e costante da parte del MISE e del­la Regione Toscana, res­ta un fat­tore essen­ziale per la rius­ci­ta del­lo stes­so”.

In data 8 mag­gio 2019, nel con­testo delle attiv­ità di mon­i­tor­ag­gio, sono sta­ti richi­esti ad AFERPI alcu­ni chiari­men­ti ed inte­grazioni sull’ultima Relazione in mer­i­to alla strut­tura orga­niz­za­ti­va, bud­get, risorse umane e attiv­ità di prog­et­tazione.
Con let­tera del 6 giug­no 2019, JSW ha rispos­to che nel frat­tem­po è inter­venu­to un cam­bi­a­men­to nel­la strut­tura di gov­er­nante con l’uscita di un con­sigliere, per cui si è reso nec­es­sario rivedere i poteri dei quat­tro mem­bri in car­i­ca ed è in cor­so la ven­ti­lazione dei poteri tra i man­ag­er esec­u­tivi.
Il bud­get annuale pre­dis­pos­to ad inizio anno è sta­to riv­is­to per ten­er con­to delle peg­gio­rate con­dizioni di mer­ca­to e dei tem­pi più lunghi per riat­ti­vare i rap­por­ti con i cli­en­ti stori­ci. In con­seguen­za JSW ha pre­vis­to una riduzione di volu­mi di cir­ca il 20% rispet­to a quel­li ottimisti­ci del­la pri­ma stesura, por­tan­do la pro­duzione e ven­di­ta da 900mila a 700mila ton­nel­late, rialline­an­dole quin­di alle quan­tità già pre­viste nel Piano Indus­tri­ale. Le risorse umane (FTE) sono in lin­ea con quan­to pre­vis­to nel sud­det­to piano (luglio-dicem­bre 2109: media revi­sione bud­get 630, Piano indus­tri­ale 645).
Per quan­to riguar­da il finanzi­a­men­to del cir­colante sono anco­ra in cor­so le azioni per finanziare i fab­bisog­ni.
Le attiv­ità di prog­et­tazione approvate dal­la cor­po­rate riguardano soprat­tut­to il treno rotaie (bul­bo tem­pra­to) per le quali JSW è in atte­sa delle autor­iz­zazioni da parte del Comune di Piom­bi­no. JSW rib­adisce che “lo svilup­po del piano indus­tri­ale dipen­derà dall’andamento del mer­ca­to e dal sup­por­to delle Isti­tuzioni”.

Commenta il post