Spettacolo di fine anno scolastico: Fiabe in…canto !

· Inserito in Lettere
pervenuta in redazione

CAMPIGLIA MARITTIMA 11 giug­no 2019 — Pri­ma delle agog­nate vacanze estive, di sicuro ben­venute dai bam­bi­ni che con il cal­do han­no voglia di un po’ di riposo, si salu­ta l’anno sco­las­ti­co con una rap­p­re­sen­tazione che ha toc­ca­to, attra­ver­so delle fiabe in musi­ca, i capisal­di del­la Con­ven­zione dei dirit­ti dell’Infanzia. Si è svol­ta lunedì 10 giug­no al Palazzet­to del­lo sport di via Mon­tale l’iniziativa di fine anno sco­las­ti­co del­la Scuo­la Pri­maria “Argenti­na Alto­bel­li” di Ven­tu­ri­na Terme. I bam­bi­ni e le bam­bine han­no por­ta­to il pub­bli­co, com­pos­to da par­en­ti e ami­ci, per “in…canto”, nel fan­tas­ti­co mon­do delle fiabe, arti­colan­do un piacev­ole e inter­es­sante spet­ta­co­lo, un mon­do dove vari per­son­ag­gi han­no pre­so vita attra­ver­so il can­to, la dan­za, il mimo e l’animazione espres­si­va. Le fonti d’ispirazione sono state le fiabe da tut­ti conosciute, ma anche rac­con­ti prove­ni­en­ti da ogni con­ti­nente che attra­ver­so suoni e movi­men­ti del cor­po sono rius­ci­ti ad evo­care echi di cul­ture lon­tane. In modo sem­plice e diver­tente, le fiabe con­ducono a conoscere i dirit­ti con­tenu­ti nel­la Con­ven­zione sui dirit­ti dell’Infanzia. “Sì – affer­mano le inseg­nan­ti che han­no lavo­ra­to al prog­et­to — per­ché le fiabe sono la nar­razione del­la vita e del­la vita rac­con­tano i moltepli­ci aspet­ti. Dunque fiabe per sognare e diver­tir­si, ma anche per riflet­tere e fer­mar­si a pen­sare, men­tre si intraprende un viag­gio in musi­ca sulle ali del­la fan­ta­sia per gran­di e pic­ci­ni”. Lo spet­ta­co­lo è sta­to real­iz­za­to all’insegna dell’interdisciplinarietà con la col­lab­o­razione dell’insegnante di musi­ca Rena­ta Tortel­li e dell’insegnante di dan­za Pao­la Miche­li. La sin­da­ca Alber­ta Tic­ciati ha por­ta­to il suo salu­to ai ragazzi di Ven­tu­ri­na Terme così come a quel­li del­la pri­maria Ami­ci di Campiglia Marit­ti­ma che han­no mes­so in sce­na il loro sag­gio al Teatro Con­cor­di.
Tra i vari com­men­ti quel­lo dell’esperta di ambi­ente, la prof. Angela Dell’Agnello, che ha scrit­to su pro­prio pro­fi­lo Face­book: “Anco­ra una gior­na­ta spe­ciale in com­pag­nia del­la scuo­la ele­mentare Alto­bel­li di Ven­tu­ri­na Terme. Bravi i bam­bi­ni e le inseg­nan­ti. Siete davvero instan­ca­bili! Gra­zie di cuore a tut­to il per­son­ale del­la scuo­la citan­do per pri­mi i cus­to­di che, ogni giorno, ren­dono pos­si­bile lo svol­ger­si delle lezioni in un ambi­ente pub­bli­co accogliente ed ido­neo (…) Gra­zie al Cit­tadi­no Mod­el­lo Azzare Dell’Agnello (padre di Angela ndr) che dal­la scuo­la Alto­bel­li ha rice­vu­to tale tito­lo con tan­to di medaglia di cam­pi­one d’amore per ter­ra, acqua, aria”.

Uffi­cio stam­pa Comune di Campiglia

Commenta il post