Varianti urbanistiche? No solo volontà politica!

· Inserito in Spazio aperto

PIOMBINO 14 mar­zo 2019 — Col­ma­ta cen­to abi­ta­to: per il prossi­mo con­siglio comu­nale pre­vis­to per ven­erdì 22 mar­zo, il M5S Piom­bi­no ha già pro­to­col­la­to una mozione affinché la local­ità di Col­ma­ta sia riconosci­u­ta come cen­tro abi­ta­to. Già, sem­br­erà assur­do, ma anco­ra non è con­sid­er­a­to come tale. Risul­ta pre­sente nel perimetro urbano l’area di Mon­tege­moli, cos­ti­tui­ta di fat­to per la qua­si total­ità da capan­noni indus­tri­ali, men­tre dall’altro lato del­la stra­da, una zona den­sa di abitazioni, anco­ra non è con­sid­er­a­ta cen­tro urbano. Il codice del­la stra­da (decre­to leg­isla­ti­vo 30/04/1992 n° 285) definisce un Cen­tro Abi­ta­to come: “Insieme di edi­fi­ci, delim­i­ta­to lun­go le vie di acces­so dagli apposi­ti seg­nali di inizio e fine. Per insieme di edi­fi­ci si intende un rag­grup­pa­men­to con­tin­uo, ancorché inter­val­la­to da strade, piazze, gia­r­di­ni o sim­ili, cos­ti­tu­ito da non meno di ven­ticinque fab­bri­cati e da aree di uso pub­bli­co con acces­si veico­lari o pedonali sul­la stra­da”. Local­ità Col­ma­ta ne ha, per­tan­to, tutte le carat­ter­is­tiche. Sarebbe un riconosci­men­to sia di tipo “morale” ad un’area che per trop­po tem­po ha sub­ì­to tut­ti i dis­a­gi ambi­en­tali dovu­ti alla pre­sen­za del­la dis­car­i­ca, sia di tipo “sostanziale”, per­ché il Piano Regionale di Bonifi­ca (PRB) del­la Regione Toscana, all’allegato 4, al pun­to 3,4,2 (Cri­teri di local­iz­zazione delle dis­cariche per rifiu­ti non peri­colosi), indi­vid­ua come cri­te­rio esclu­dente alla real­iz­zazione di nuove dis­cariche, tutte quelle aree con pre­sen­za di cen­tri abi­tati che non pos­sono garan­tire il per­manere di una fas­cia di rispet­to di 500 metri fra il perimetro del cen­tro abi­ta­to e il perimetro dell’impianto.
Non occor­rono quin­di vari­anti urban­is­tiche, occorre solo la volon­tà polit­i­ca.

MoVi­men­to 5 Stelle Piom­bi­no

Di segui­to la mozione pre­sen­ta­ta dal MoVi­men­to 5 Stelle Piom­bi­no;

Piom­bi­no, 12 mar­zo 2019
Al Sin­da­co M. Giu­liani
Al Seg­re­tario Gen­erale M. L. Mas­sai
Al Pres­i­dente del Con­siglio Comu­nale A. Trot­ta
All’Assessore all Urban­is­ti­ca C. Maestri­ni
All’Assessore al Bilan­cio I. Cam­beri­ni
All’Assessore ai Lavori Pub­bli­ci C. Capuano

MOZIONE
Ogget­to: trasfor­mazione del­la local­ità Col­ma­ta in cen­tro abi­ta­to ai fini del Rego­la­men­to Urban­is­ti­co

Pre­mes­so che: il Codice del­la Stra­da (decre­to leg­isla­ti­vo 30/04/1992 n° 285)definisce un Cen­tro Abi­ta­to come:“Insieme di edi­fi­ci, delim­i­ta­to lun­go le vie di acces­so dagli apposi­ti seg­nali di inizio e fine. Per insieme di edi­fi­ci si intende un rag­grup­pa­men­to con­tin­uo, ancorché inter­val­la­to da strade, piazze, gia­r­di­ni o sim­ili, cos­ti­tu­ito da non meno di ven­ticinque fab­bri­cati e da aree di uso pub­bli­co con acces­si veico­lari o pedonali sul­la stra­da”.

Con­sid­er­a­to che: la local­ità Col­ma­ta ha ad oggi tutte le carat­ter­is­tiche ripor­tate alla definizione di Cen­tro Abi­ta­to del Codice del­la Stra­da.

Pre­mes­so che: La tavola P6 (Fasce di Rispet­to e Tutela ) del Rego­la­men­to Urban­is­ti­co del Comune di Piom­bi­no, non riconosce la local­ità Col­ma­ta come Cen­tro Abi­ta­to nonos­tante la pre­sen­za di numerosi edi­fi­ci ad uso abi­ta­ti­vo, men­tre riconosce tale sta­to all’area di Loc. Mon­tege­moli, nonos­tante la prevalen­za di edi­fi­ci ad uso pro­dut­ti­vo.

Con­sid­er­a­to che: il Piano Regionale di Bonifi­ca (PRB) del­la regione Toscana, all’Allegato 4, al pun­to 3,4,2 (Cri­teri di local­iz­zazione delle dis­cariche per rifiu­ti non peri­colosi), indi­vid­ua come cri­te­rio esclu­dente: “ Aree con pre­sen­za di cen­tri abi­tati, sec­on­do la definizione del vigente codice del­la stra­da, che non pos­sono garan­tire il per­manere di una fas­cia di rispet­to di 500 metri fra il perimetro del cen­tro abi­ta­to e il perimetro dell’impianto”

Tut­to ciò pre­mes­so, chiedi­amo al Sin­da­co e agli asses­sore com­pe­ten­ti

Di pre­dis­porre con urgen­za tut­ti gli atti nec­es­sari al fine di riconoscere urban­is­ti­ca­mente lo sta­to di Cen­tro Abi­ta­to alla local­ità Col­ma­ta, aggior­nan­do la tavola P6 (Fasce di Rispet­to e Tutela )

Daniele Pasquinel­li, Susy Nin­ci, Mario Got­ti­ni, Andrea Lessi

Commenta il post