TESI E CONTROTESI NELLA DISCUSSIONE SULLA VARIANTE AFERPI

Sulla 398: chi, che cosa, dove, come e quando

piombino_lucchini-copia
Redazione

PIOMBINO 30 settembre 2016 – Il 17 febbraio 2016 il Comune di Piombino e l’Autorità portuale hanno “convenuto” sulla proposta di Aferpi e Piombino Logistics di assetto viario nel tratto Gagno-Porto contenuta nel Masterplan. «…L’ipotesi, si dice nel documento firmato dai rappresentanti di Aferpi, Comune di Piombino e Autorità portuale, ….di assetto infrastrutturale viario nel tratto Gagno Porto è quella indicata nell’elaborato planimetrico allegato alla presente…che prevede il tracciato perimetrale all’area di “città futura” nel tratto terminale prima dell’innesto in via Pisa.

Leggi il resto »
SALTATA LA RIUNIONE ROMANA PREANNUNCIATA COME DECISIVA

No piano industriale e no cronoprogramma

dsc_1692

PIOMBINO 25 settembre 2016 – Diversi amministratori pubblici hanno risparmiato tempo e denari che altrimenti sarebbero stati spesi inutilmente per l’ennesimo inconcludente viaggio a Roma. È saltata la riunione, giudicata da tutti importantissima, al Ministero della sviluppo economico, nella quale avrebbe dovuto essere presentato il nuovo piano industriale Aferpi con relativo cronoprogramma.

Leggi il resto »
IL CASO DEGLI ABUSI EDILIZI AL PARK ALBATROS A PIOMBINO E SAN VINCENZO

Quando la politica urbanistica perde pezzi

I Comuni non sapevano non vedevano
Luigi Faggiani

PIOMBINO 25 settembre 2016 – Il 6 settembre Assemblea Sanvincenzina ha reso pubblico un vasto illecito urbanistico perpetrato per molti anni nel Park Albatros nei Comuni di Piombino e di San Vincenzo.
Nel Comune di Piombino riguardava la realizzazione di numerose case mobili, di un’area adibita allo smaltimento rifiuti, un’area con magazzini e box, un’area attrezzata a parcheggio, lo disse lo stesso assessore all’urbanistica del Comune il giorno dopo, informando anche che aveva avviato già dai primi di agosto la verifica edilizia sui terreni a seguito di un procedimento di sanatoria per il sistema di depurazione che insisteva sul territorio comunale richiesto dallo stesso Park Albatros.

Leggi il resto »
Gli abusi edilizi nel Park Albatros a Piombino e San Vincenzo

I Comuni non sapevano e non vedevano

schermata-2016-09-14-alle-12-47-18
Nicola Bertini

SAN VINCENZO 14 settembre 2016 – Ciò che le immagini aeree mostrano del Park Albatros rappresenta un salto di qualità inedito e grave per il territorio della Val di Cornia dal punto di vista della pianificazione urbanistica e dei relativi controlli.
Le casette e le strade sono dove non dovrebbero essere e la differenza non è di pochi metri ma di diversi ettari. Episodi di edificazioni difformi rispetto alle concessioni quando non del tutto prive di atti autorizzativi sono stati frequenti in tutta la Val di Cornia ma non si ricordano episodi in cui un unico grande soggetto privato urbanizzasse 5,3 ettari circa nel Comune di San Vincenzo e altri 2,5 ettari nel Comune di Piombino. Terreni nei quali non era prevista urbanizzazione alcuna dagli strumenti urbanistici.

Leggi il resto »
LE PREVISIONI DEL VECCHIO PIANO INDUSTRIALE E QUELLE RECENTI

La diminuzione dei lavoratori dell’indotto era scritta

DSC_1706_1

PIOMBINO 4 settembre 2016 – I problemi legati al mantenimento dell’occupazione e degli ammortizzatori sociali nelle imprese dell’indotto, cioè quelle legate a lavori svolti o da svolgere per Aferpi e a suo tempo per Lucchini non sono addebitabili solo ai ritardi, ormai di non poco conto, nell’attuazione degli investimenti, e dei relativi tempi, previsti dal piano industriale approvato da tutti ed in particolare dalle istituzioni pubbliche.

Leggi il resto »