La sottosegretaria Velo chiarisce le procedure

Le bonifiche le fa Invitalia e con bandi pubblici

Le bonifiche le fa Invitalia e con bandi pubblici

PIOMBINO 25 luglio 2014 – Una recente dichiarazione dell’ onorevole Velo sulle bonifiche nell’area industriale informa meritoriamente sull’iter di utilizzazione dei finanziamenti e di esecuzione dei lavori previsti. A prescindere dai contenuti dei lavori e del giudizio sulla loro utilità tecnica e finanziaria su cui abbiamo già scritto (per leggere clicca qui) le informazioni date alzano il sipario su questioni apparentemente marginali ma in realtà importanti al fine di capire responsabilità e politiche finalizzate alla gestione dei rifiuti e al risanamento ambientale.

Leggi il resto »
Dopo l'offerta degli indiani

La riconversione non si fa con un accordo scordato

lucchini8
Paolo Benesperi

PIOMBINO 17 luglio 2014 – L”offerta della Jsw Steel di Sajjan Jindal per l’acquisto dei laminatoi e dei servizi accessori della Lucchini di Piombino, sia pure in attesa delle decisioni finali del Commissario straordinario, del Governo e del Comitato di Sorveglianza, carica il Comune di una responsabilità, se fosse possibile, maggiore che nel passato, quella cioè di essere attore di una riconversione e di una riprogrammazione del territorio che sfugga da un lato all’inseguimento delle favole di volta in volta proposte dall’esterno e dall’altro all’esercizio della coloritura di affreschi impossibili. Operazione complicata che probabilmente implica anche la rivisitazione di decisioni prese, ma alternativa non c’è.

Leggi il resto »
La Concordia non sarebbe mai arrivata

Porto di Piombino: soldi e lavori per cosa?

· Inserito in Sotto la lente· 2 commenti »
Porto di Piombino: soldi e lavori per cosa?
Massimo Zucconi

PIOMBINO 16 luglio 2014 – Se il porto di Piombino avesse avuto le infrastrutture e gli impianti per accogliere e demolire il relitto della Concordia, nei tempi previsti per la sua rimozione dall’Isola del Giglio, credo con tutta franchezza che armatore e compagnie di assicurazione avrebbero ragionevolmente preso in considerazione questa destinazione per motivi economici e di sicurezza della navigazione. Non è andata così perché il porto di Piombino non è pronto e non poteva esserlo nonostante le procedure emergenziali e l’impegno straordinario dell’Autorità Portuale nel realizzate grandi opere marittime.

Leggi il resto »
Scaduti i termini per le offerte vincolanti

Lucchini: una sola offerta per laminatoi e servizi

Lucchini: una sola offerta per laminatoi e servizi

PIOMBINO 14 luglio 2014 – Contrariamente a quanto ripetutamente affermato nei giorni passati ed oggi stesso, in molti sedi vi è una sola offerta per la Lucchini di Piombino ed essa riguarda laminatoi ed i servizi accessori come quelli portuali. Un numero maggiore per l’acquisto della Vertek Piombino e per la partecipazione al capitale sociale della Società GSI Lucchini. Lo fa sapere la Lucchini S.p.A. in Amministrazione Straordinaria.

Leggi il resto »
DAL GIGLIO A GENOVA: DUE ANNI SUI MEDIA

Concordia e giornali: naufragi, relitti e business

quotidiani
Fiorenzo Bucci

PIOMBINO 6 luglio 2014 – In due anni, dal naufragio alla scelta del porto di destinazione finale del relitto della Costa Concordia, sono state riempite pagine e pagine di giornali e realizzati infiniti servizi sulle tv e sui più diversi media. Un continuo alternarsi di notizie, di comunicati, di indicazioni, di rassicurazioni, di delusioni, di annunci spesso senza senso e senza una minima pezza di appoggio che potesse giustificare certezze “granitiche”.

Leggi il resto »