SIDERURGIA A PIOMBINO: TRE TRENI TRE SCENARI E TUTTI COMPLICATI

Anche la sola laminazione non va liscia come l’olio

Leonardo Mezzacapo

PIOMBINO 20 set­tem­bre 2017 — Seguendo le recen­ti vicen­de del­la ex Lucchini, che si intrec­cia­no tra di loro crean­do solo una gran con­fu­sio­ne che non per­met­te (for­se pro­prio que­sto è l’obbiettivo) una discus­sio­ne pub­bli­ca libe­ra e con­sa­pe­vo­le, si ha l’impressione che l’opinione comu­ne, anche se non mani­fe­sta­ta, sia che alla fine la con­clu­sio­ne mini­ma e obbli­ga­ta, dopo la cadu­ta di tut­te le altre ipo­te­si che cir­co­la­no abbon­dan­te­men­te, non pos­sa comun­que non esse­re la con­ti­nua­zio­ne del­la lavo­ra­zio­ne dell’acciaio nei lami­na­toi di Piombino. Una con­clu­sio­ne tan­to appa­ren­te­men­te logi­ca e sicu­ra che su di essa non vale nem­me­no la pena di inter­ro­gar­si e riflet­te­re.

Leggi il resto »
VAL DI CORNIA: PIÙ PENSIONATI E PENSIONI PIÙ ALTE MA NON PER TUTTI

Primi in pensioni ad ex dipendenti pubblici e privati

PIOMBINO 15 set­tem­bre 2017 — Se cal­co­lia­mo l’incidenza dei pen­so­na­ti ex lavo­ra­to­ri dipen­den­ti del set­to­re pri­va­to, ex lavo­ra­to­ri auto­no­mi e per­cet­to­ri di pre­sta­zio­ni assi­sten­zia­li nell’anno 2017 sul­la popo­la­zio­ne resi­den­te il risul­ta­to è uno ed uno solo: i Comuni del­la Val di Cornia, con l’eccezione di Sassetta, si col­lo­ca­no ai livel­li più alti tra i Comuni del­la pro­vin­cia di Livorno. Nelle pri­me sei posi­zio­ni tro­via­mo nell’ordine Suvereto, San Vincenzo, Campiglia e Piombino.

Leggi il resto »
Il gestore individuato dal Comune in 4 anni non ha mosso foglia

Largo spazio a Colmata a una Contadina inoperosa

PIOMBINO 12 set­tem­bre 2017 — Il 29 giu­gno 2017 la Contadina Toscana, coo­pe­ra­ti­va socia­le onlus, ha appro­va­to il bilan­cio chiu­so al 31 dicem­bre 2016. Presenti tut­ti i soci, Paolo Feroci, Anna Maria Marrocco (quest’ultima anche con la dele­ga di Massimo Iannicello), Roberto Palla (quest’ultimo con la dele­ga di Maria Santosuosso), ha appro­va­to all’unanimità il bilan­cio che ripor­ta una per­di­ta di 244 euro che si som­ma­no alle per­di­te dei pre­ce­den­ti anni di 3.307 euro.

Leggi il resto »
Più DI DIECI ANNI DI LAUDI AL CIELO PER PROGETTI INCONSISTENTI

Né l’indiano né domineddio, nessuno fa miracoli

Redazione

PIOMBINO 10 set­tem­bre 2017 — Se l’abitante del pia­ne­ta più vici­no alla ter­ra, capa­ce di inten­de­re e di vole­re, osser­vas­se cosa sta suc­ce­den­do in quel pun­to sper­du­to del­la ter­ra che si chia­ma Val di Cornia e nel suo cen­tro più abi­ta­to che si chia­ma Piombino reste­reb­be mol­to stu­pi­to dal fat­to che, alme­no appa­ren­te­men­te, sem­bre­reb­be non appli­car­si lì il prin­ci­pio di cau­sa­li­tà. Quel prin­ci­pio per il qua­le tra i fat­ti c’è sem­pre un rap­por­to di causa/effetto.

Leggi il resto »
iL PIANO DEGLI INDIANI, COSì COME RIFERITO DAI MEDIA, è irREALIZZABILE

Commedia dell’assurdo: dopo Rebrab ecco Jindal

Leonardo Mezzacapo

PIOMBINO 7 set­tem­bre 2017 — Ieri è arri­va­ta la dichia­ra­zio­ne del mini­stro Calenda che in rela­zio­ne ai rap­por­ti con Aferpi ha affer­ma­to che “dif­fi­col­tà riscon­tra­te in que­ste ulti­me set­ti­ma­ne sono dif­fi­cil­men­te accet­ta­bi­li e supe­ra­bi­li. Per que­sto riten­go sia pros­si­mo il momen­to di ricer­ca­re solu­zio­ni alter­na­ti­ve”. Come se a giu­gno le stes­se dif­fi­col­tà non ci fos­se­ro. Ma lascia­mo sta­re. La cosa curio­sa è che già da una set­ti­ma­na sono comin­cia­te ad esse­re ospi­ta­te in quo­ti­dia­ni loca­li e nazio­na­li le noti­zie non solo dell’interesse del side­rur­gi­co india­no Jindal per Piombino ma anche dei pro­get­ti su cui sta­va già lavo­ran­do, del pia­no già pre­sen­ta­to alle auto­ri­tà nazio­na­li, regio­na­li e loca­li, del bud­get di spe­sa, dell’occupazione futu­ra.

Leggi il resto »