I Comuni stretti tra rifiuti speciali, cave e infrastrutture

Da Asiu a RiMateria con strategie che mancano

Schermata 2016-06-25 alle 18.30.51

PIOMBINO 26 giugno 2016 – Il Consiglio comunale di Piombino, ed immaginiamo anche tutti i Consigli comunali dei Comuni soci di Asiu, sta per approvare una deliberazione di indirizzo che dovrebbe portare

al conferimento a Sei Toscana del ramo d’azienda che si è occupato della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati (1),
al conferimento in RiMateria della parte restante,
alla cessione a privati del 60% di RiMateria,
alla liquidazione di Asiu ed all’ingresso dei Comuni nel 40% di RiMateria.

Leggi il resto »
"C'e bisogno di azioni più decise e dirompenti nel nostro territorio"

Così noi usciamo da Costa Toscana CambiaVerso

47-costa-toscana-cambia-verso

PIOMBINO 24 giugno 2016 – Martina Pietrelli, Delia Del Carlo, Sergio Fedeli, Carlo Canaccini escono dall’ associazione Costa Toscana CambiaVerso. “L’azione di chi come noi – essi dicono – a livello locale ha cercato di rappresentare una visione del territorio che puntasse decisamente alla valorizzazione di risorse e potenzialità inespresse, in modo da ricostruire un modello sociale ed economico solido e in grado di durare nel tempo, deve essere più decisa e dirompente”.

Leggi il resto »
Nel vivo la campagna elettorale per la consultazione di ottobre

Referendum: i due voti della nostra redazione

referendum-costituzionale-2016

Piombino 15 giugno 2016 – Mancano quattro mesi ma la campagna elettorale è già nella fase calda. La rincorsa è insolitamente lunga perché solo ad ottobre il paese sarà chiamato alle urne per esprimersi sul referendum confermativo riguardo alla riforma costituzionale voluta dal governo Renzi. Di fatto non passa giorno in cui qualche politico non ci delizi con il suo comizietto televisivo. Indubbiamente è quindi già l’ora di prendere posizione. E si capisce che da un giornale come il nostro ci si attenda un’indicazione ed una puntuale adesione. Non nascondiamo che ci abbiamo provato.

Leggi il resto »
Pd su Poggio all'Agnello: equilibrio di interessi privati e pubblici

Da Martina Pietrelli solo livore e rancore

10383093_10202152875971770_6137235609358770335_n

PIOMBINO 15 giugno 2016 – Il PD di Piombino risponde alla presa di posizione sulla variante di Poggio all’Agnello di Martina Pietrelli da noi pubblicata ieri: “Mi ribellerò sempre all’arroganza del potere”. Al di là dei rapporti interni al PD vale comunque la pena di evidenziare il fatto che il comunicato testimonia chiaramente che

la variante di Poggio all’Agnello ha la sua origine nel ricorso al TAR proposto dalla Società Immobiliare Milanese,
i contenuti della variante sono stati a lungo, molto a lungo, e ampiamente discussi all’interno del PD senza il minimo coinvolgimento istituzionale delle forze politiche rappresentate in Consiglio comunale fino al 31 maggio 2016, cioè sette giorni prima che se ne occupasse il Consiglio comunale.

Leggi il resto »
UNA VARIANTE SBAGLIATA. L'EX ASSESSORE PIETRELLI RISPONDE AL SINDACO

Mi ribellerò sempre all’arroganza del potere

498_138_--_1344507896
Martina Pietrelli

PIOMBINO 14 giugno 2016 – Intervengo di nuovo sulla questione Poggio all’Agnello perché dopo le dichiarazioni di ieri del sindaco non posso non farlo.
È importante che il Comune abbia vinto la causa: il contrario avrebbe significato una vera e propria tragedia per il bilancio pubblico. Usciamo però dall’ipocrisia che il percorso della variante non è stato impostato in modo tale da essere subordinato alla vicenda giudiziaria, perché i fatti e gli atti del Comune parlano chiaro.

Leggi il resto »