UNA STORIA COMPLICATA COMINCIATA NEL 1999 E NON ANCORA TERMINATA

Si scrive LI053aR ma si legge discarica abusiva

PIOMBINO 17 novem­bre 2018 — Parole recen­ti di Luca Chi­ti, diret­tore gen­erale di RIMa­te­ria, e doc­u­men­ti del­la stes­sa ci dicono che l’area inter­es­sa­ta dal­la nuo­va dis­car­i­ca per rifiu­ti spe­ciali (2.500.000 metri cubi) di RIMa­te­ria, è occu­pa­ta da una dis­car­i­ca abu­si­va, la LI053aR, det­ta più cor­rente­mente LI53.
Ciò obbli­ga ad arric­chire quel­lo che Stile libero Idee dal­la Val di Cor­nia ha già avu­to occa­sione di scri­vere nell’articolo “La sto­ria dei cumuli stoc­cati in modo incon­trol­la­to”.

Leg­gi il resto »
IL COMUNE DI PIOMBINO HA FRETTA, IL PD SEMBRA INVITARE ALLA CALMA

Le azioni di RIMateria contese tra Navarra e Jindal

· Inserito in Editoriale· Nessun commento »
Redazione

PIOMBINO 15 novem­bre 2018 — “Inoltre, pare che emer­ga un pos­si­bile inter­es­sa­men­to da parte di Jin­dal di entrare nell’ asset­to soci­etario di RIMa­te­ria. Un’ ipote­si che ricol­locherebbe ques­ta soci­età nel sol­co di uno schema soci­etario con una pre­sen­za diret­ta del sogget­to pro­dut­tore dei rifiu­ti siderur­gi­ci. Noi cre­di­amo che tut­to ciò mer­i­ti un serio appro­fondi­men­to, anche rispet­to al pro­ced­i­men­to, che è in cor­so, di ces­sione delle quote”. C’è qual­cosa di nuo­vo oggi nel sole?

Leg­gi il resto »
DOPO IL PRECEDENTE DINIEGO AL REFERENDUM SUL PROGETTO RIMATERIA

Referendum su vendita azioni? Non s’ha da fare!

PIOMBINO 14 novem­bre 2018 — Anche la com­mis­sione che dove­va giu­di­care sull’ammissibilità del ref­er­en­dum sul­la ven­di­ta delle azioni di RIMa­te­ria da parte di Asiu  si è pro­nun­ci­a­ta per la non ammis­si­bil­ità.
I voti a favore del riget­to sono sta­ti cinque , uno a favore dell’accettazione.
Il con­siglio comu­nale di Piom­bi­no si riu­nirà il 29 novem­bre per assumere la deci­sione defin­i­ti­va sia per l’una che per l’altra richi­es­ta di ref­er­en­dum.

Leg­gi il resto »
IL 24 LUGLIO SI FIRMA. OGGI NON SI CONOSCE ANCORA IL TESTO DEFINITIVO

I misteri grandi e piccoli dell’accordo di programma

PIOMBINO 11 novem­bre 2018 — Ma cos’hanno fir­ma­to quel 24 luglio 2018 il sot­toseg­re­tario Dario Gal­li, il pres­i­dente del­la Regione Toscana Enri­co Rossi, il sin­da­co di Piom­bi­no Mas­si­mo Giu­liani, il pres­i­dente del­la Provin­cia di Livorno Alessan­dro Franchi, il Min­is­tero dell’ambiente e del­la tutela del ter­ri­to­rio e del mare, l’Autorità por­tuale di Livorno-Piom­bi­no, l’Agenzia del demanio per la parte pub­bli­ca , Afer­pi, Piom­bi­no Logis­tics, JSW Steel Italy per la parte pri­va­ta?

Leg­gi il resto »
TRA ORE NON CONTATE E DECURTAZIONE DELLA RETRIBUZIONE

Vita e morte dell’ammortizzatore speciale

PIOMBINO 6 novem­bre 2018  — Il pres­i­dente del­la Regione Toscana, Enri­co Rossi,  al ter­mine dell’incontro che ha avu­to a Piom­bi­no con una del­egazione di sin­da­cal­isti e di lavo­ra­tori di Afer­pi che da giorni sono in pre­sidio per­ma­nente e che gli han­no espos­to tutte le loro pre­oc­cu­pazioni sul­la mate­ria degli ammor­tiz­za­tori sociali ha affer­ma­to: “Da oltre un mese i lavo­ra­tori di Afer­pi chiedono un incon­tro al min­istro Lui­gi Di Maio. Vogliono certezze su come ver­ran­no trat­tati quan­to alla cas­sa inte­grazione, ma non han­no anco­ra rice­vu­to alcu­na rispos­ta in propos­i­to”.

Leg­gi il resto »