L'INCONTRO TRA CALENDA E REBRAB SENZA RISULTATI

Non si può più dire: «Mo ha da passà ‘a nuttata»

Redazione

PIOMBINO 8 febbraio 2017 – Mancava, probabilmente non invitato, solo lui, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani. Tutti gli altri c’erano: il ministro Calenda, il presidente Rossi, il commissario ex Lucchini Piero Nardi e poi il vertice di Cevital/Aferpi, il presidente nonché piombinese dell’anno (passato) Issad Rebrab, l’ amministratore delegato di Aferpi Fausto Azzi e poi il nuovo ceo di Cevital Said Benikene.

Leggi il resto »
IL BILANCIO DI UN ANNO DELLA GESTIONE DI VALERIO CARAMASSI

Non resta che attendere i nuovi soci di Rimateria

Redazione

PIOMBINO 5 febbraio 2017 – Non un altro forum ad un anno di distanza dal primo che la nostra redazione ebbe con il presidente di Rimateria spa Valerio Caramassi, ma una sorta di bilancio-verifica rispetto a quanto venne annunciato come realizzabile a febbraio 2016. Secondo Caramassi solo uno degli impegni assunti dodici mesi fa e con scadenza 31 dicembre 2016, è rimasto da evadere. Si tratta della definizione dell’assetto societario di Rimateria con la vendita di azioni per l’ingresso di due nuovi soci pubblici o privati.

Leggi il resto »
LA CRISI DELL'UNICOOP METTE IN CRISI LA RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO

Presi impegni per il trasferimento della coop?

PIOMBINO 6 febbraio 2017 – Giustamente il sindaco di Piombino Massimo Giuliani il 17 gennaio 2017, preoccupato delle notizie sulla ristrutturazione dell’ Unicoop Tirreno e dei tagli conseguenti necessari per colmare un debito spaventoso accumulatosi negli anni, esprimeva un desiderio sul progetto di spostamento del centro coop di via Gori in via Flemalle: «Non lo nego, sono poco sereno….Vorrei sapere se quel progetto è sempre in piedi, perché a quello spostamento è legato il nuovo disegno del centro e il piano della mobilità».

Leggi il resto »
PRENTATE LE OSSERVAZIONI ALLA VARIANTE AFERPI ORA TOCCA AL COMUNE

Le controdeduzioni possono non essere negative

Leonardo Mezzacapo

PIOMBINO 29 gennaio 2017 – L’assessore Carla Maestrini dichiara, in un comunicato stampa della stessa amministrazione comunale, che il Comune si prenderà il tempo necessario​ per approfondire le osservazioni ed elaborare le doverose controdeduzioni e questo è assolutamente giusto.
Ci sono però due aspetti che vorrei evidenziare.

Leggi il resto »
SCIOPERO DOPO MESI DI PACE SOCIALE E DI ATTESE PIENE DI SPERANZE

Modello Piombino, il tramonto delle promesse

Redazione

PIOMBINO 25 gennaio 2017 – Il 2 febbraio si terrà, indetto dai sindacati Fiom, Fim e Uilm, uno sciopero con comizio “in difesa del progetto Piombino che deve essere salvaguardato a prescindere e verso il quale i firmatari dell’accordo di programma sono chiamati a far rispettare ogni sua parte”. I firmatari sono Cevital e tutte le istituzioni nazionali, regionali e locali a partire dal governo fino all’autorità portuale.

Leggi il resto »