Archivio ‘Lavoro e lavori’

Sugli ammortizzatori ancora criticità da verificare

10.17.2018 · Inserito in È accaduto, Lavoro e lavori

PIOMBINO 17 ottobre 2018 - Si è appena concluso, fanno sapere le organizzazioni sindacali, Fim, Fiom e Uilm, l’incontro presso Ministero del lavoro alla presenza di un responsabile delle relazioni industriali dott. Romolo de Camillis, del vice capo di gabinetto dott. Giorgio Sorial e del dott. Ugo Menziani della Direzione Generale degli ammortizzatori sociali, presenti anche  ...

Non si vive di soli ammortizzatori sociali

10.16.2018 · Inserito in Lavoro e lavori, Lettere

PIOMBINO 16 ottobre 2018 - Mercoledì 17 i sindacati provinciali dei metalmeccanici verranno ricevuti al ministero del lavoro; l’ incontro è stato richiesto per porre il problema degli ammortizzatori sociali per i lavoratori di Aferpi, che stanno scadendo e ci auguriamo che lo pongano con forza anche per i lavoratori dell’indotto. ...

Disoccupati nel centro per l’impiego crescono

10.15.2018 · Inserito in I numeri, Lavoro e lavori

PIOMBINO 15 ottobre 2018 — Gli iscritti al Centro per l’impiego di Piombino (i disoccupati ufficiali, insomma) sono aumentati nel settembre 2018 rispetto al periodo analogo del 2017. Erano 8.543 nel 2017, sono diventati 8.886 nel 2018. Le femmine sono passate da 4.816 a 5.035 ed i maschi da 3.727 a 3.851. Sono aumentati anche nella ...

Mobilitazione non  solo per la cassa integrazione

10.11.2018 · Inserito in Lavoro e lavori, Lettere

PIOMBINO 11 ottobre 2018 - Per i lavoratori di Aferpi e per le  aziende dell'indotto ancora presenti nella ex Lucchini   riteniamo indispensabile  una proroga dell'attuale decreto sugli ammortizzatori sociali. Altre strade percorribili, come la Cigs della Regione Toscana, lasciamole alle realtà che non hanno altri strumenti da poter utilizzare . Ma la tematica dell'ammortizzatore non ...

Sajjan Jindal, pater familias o padre padrone?

10.10.2018 · Inserito in Lavoro e lavori, Spazio aperto

PIOMBINO 10 ottobre 2018 - L’immagine della “grande famiglia” tanto cara al nuovo signore di Piombino, mister Jindal, mostra già le prime grandi crepe. Il Pater familias si dimostra per quello che è: un Padre-Padrone di tipo autoritario e che non sopporta critiche. Nella SUA fabbrica non c’è spazio per gli “sprechi”. Le norme igieniche ...