LA SECONDA RELAZIONE SU LUCCHINI IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

Nardi: perché la risoluzione del contratto Cevital

PIOMBINO 21 novem­bre 2017 – Lo spie­ga Piero Nardi, com­mis­sa­rio straor­di­na­rio del­la ex Lucchini, per qua­le moti­vo occor­re anda­re alla riso­lu­zio­ne del con­trat­to di ven­di­ta del­la ex Lucchini a Cevital/Aferpi. Lo fa nel­le ulti­me dodi­ci righe del­la “Seconda Relazione perio­di­ca ex art. 40 c. 1bis D.Lgs. 270/99 1° Semestre 2017 Piombino, 9 novem­bre 2017” su cui il Comitato di Sorveglianza di Lucchini SpA in Amministrazione Straordinaria ha espres­so il suo pare­re favo­re­vo­le.

Leggi il resto »
Più VOTI AI SEGRETARI DI CIRCOLO CHE AL SEGRETARIO DI FEDERAZIONE

Affluenza: non c’è il pienone ai congressi del Pd

PIOMBINO 20 novem­bre 2017 – È fat­ta o qua­si. Manca solo il minu­sco­lo cir­co­lo di Sassetta e sui con­gres­si del Pd cale­rà uffi­cial­men­te il sipa­rio. Resterà il ricor­do del fuo­co e del­le fiam­me del­la pri­ma fase quan­do le due ani­me del Pd loca­le si sono date bat­ta­glia sen­za esclu­sio­ni di col­pi, rimar­rà l’epilogo dell’intervento regio­na­le e nazio­na­le per cal­ma­re gli ani­mi, si con­ser­ve­rà  la sor­pre­sa dei pas­si indie­tro com­piu­ti a col­lo tor­to in nome di una ragion di par­ti­to che mol­to più che una ritro­va­ta uni­tà è appar­sa come una tre­gua arma­ta, vis­su­ta per gior­ni in un irrea­le silen­zio.

Leggi il resto »
L'INCREDIBILE VICENDA DELLE BOLLETTE INSOLUTE: TRE MILIONI DI CREDITI

Rifiuti, si dovrà pagare anche per chi non ha pagato

PIOMBINO 18 novem­bre 2017 – Comunque vada oltre al dan­no la bef­fa: Pantalone non solo potreb­be dover paga­re ma lo fareb­be dopo aver già paga­to fino all’ultimo euro quan­to gli è dovu­to. La sto­ria rasen­ta l’assurdo e riguar­da la rac­col­ta dei rifiu­ti, ovve­ro uno dei ser­vi­zi più con­tro­ver­si, con­te­sta­ti e mal dige­ri­ti dall’utenza e, dati alla mano, per anni mal gesti­ti nel­la Val di Cornia. Nel tem­po è capi­ta­to che non pochi uten­ti non abbia­no sal­da­to le bol­let­te dei loro con­su­mi. Non solo fami­glie in dif­fi­col­tà ma anche qual­che azien­da impor­tan­te (ad esem­pio Lucchini, Lucchini ser­vi­zi e Agrideco per 500mila euro). 

Leggi il resto »
LE DICHIARAZIONI DI REBRAB SU INVEROSIMILI PRODUZIONI DI ACCIAIO

Se quattro milioni di tonnellate vi sembran poche

Leonardo Mezzacapo

PIOMBINO 18 novem­bre 2017 — E sia­mo a quat­tro signo­ri, chi offre cin­que? Nessuno offre cin­que????????  Quattro e uno, quat­tro e due , quat­tro e…
Come bat­ti­to­re d’asta non val­go mol­to ma in fon­do basta aver pazien­za. Noi piom­bi­ne­si ci sia­mo ormai abi­tua­ti, restia­mo tran­quil­li e un sedi­cen­te indu­stria­le side­rur­gi­co, che pro­met­te di fab­bri­ca­re ben cin­que milio­ni di ton­nel­la­te all’anno di accia­io con­tro i quat­tro di Rebrab & soci, sicu­ra­men­te arri­ve­rà.

Leggi il resto »
LO HA DETTO IL PRESIDENTE DI UNICOOP LAMI: PER VIA GORI SOLO RESTYLING

Alla ricerca della previsione urbanistica perduta

PIOMBINO 16 novem­bre 2017 — Adesso è uffi­cia­le: lo spo­sta­men­to del super­mer­ca­to Unicoop di via Gori in Piombino in via Flemalle non si farà, meglio la manu­ten­zio­ne dell’esistente. Lo ha affer­ma­to, secon­do IL TELEGRAFO di gio­ve­dì 16 novem­bre 2017, il pre­si­den­te di Unicoop Tirreno Marco Lami: «Servirebbero 40 milio­ni di euro, noi ora abbia­mo una capa­ci­tà sui 10 milio­ni l’anno. Prevediamo quin­di un resty­ling del super­mer­ca­to».

Leggi il resto »