Fotografia di resistenza e insubordinazione

· Inserito in Da non perdere

PIOMBINO 16 mag­gio 2018 — A ricor­do del Mag­gio ’68, esce il libro di Pino Bertel­li e Dani­lo De Mar­co. “Fotografia di resisten­za e insub­or­di­nazione”, Cir­co­lo cul­tur­ale il Menoc­chio 2018 (si tro­va nelle librerie che reputi­amo giuste o su richi­es­ta alla casa editrice).
Louise Michel: “Sono accusa­ta di essere com­plice del­la Comune! Cer­to che lo sono per­ché la Comune vol­e­va pri­ma di tut­to la riv­o­luzione sociale che è ciò che desidero ansiosa­mente; è un onore per me essere una delle autri­ci del­la Comune, che per­al­tro non ha niente a che fare con omi­ci­di e incen­di dolosi. Volete sapere chi sono i veri colpevoli? La polizia. (…) Non voglio difen­d­er­mi e non voglio essere dife­sa, apparten­go com­ple­ta­mente alla riv­o­luzione sociale e mi dichiaro respon­s­abile delle mie azioni. (…) Bisogna esclu­d­er­mi dal­la soci­età, siete sta­ti incar­i­cati di far­lo, bene! L’accusa ha ragione. Sem­bra che ogni cuore che bat­te per la lib­ertà ha solo il dirit­to ad un pez­zo di piom­bo, ebbene pre­tendo la mia parte!”.

Commenta il post