La nostra bandiera sventola ancora al cavalcavia

· Inserito in Teoria e pratica

PIOMBINO 11 luglio 2019JSW con­tin­ua a dichiarare l’intenzione di andare avan­ti nel prog­et­to e che per ren­dere com­pet­i­ti­vo lo sta­bil­i­men­to occorre tornare a pro­durre acciaio nel più breve tem­po pos­si­bile.
Impor­tante anche la posizione del Gov­er­no nelle per­sone del Sot­toseg­re­tario allo Svilup­po Eco­nom­i­co Davide Crip­pa e del Vice Capo di Gabi­net­to Gior­gio Sor­i­al che dichiara­no la disponi­bil­ità polit­i­ca di fis­sare una serie di incon­tri ravvi­c­i­nati per affrontare e risol­vere alcune prob­lem­atiche rel­a­tive in par­ti­co­lare al cos­to dell’energia ed ai fon­di per inves­ti­men­ti nelle nuove tec­nolo­gie e ambi­en­tal­iz­zazione. L’incontro al Min­is­tero è sta­ta l’occasione per JSW Steel Italia per comu­ni­care gli inves­ti­men­ti garan­ti­ti fino ad oggi nel pieno rispet­to del­la pro­gram­mazione, dall’attivazione dei tre lam­i­na­toi con l’impiego di 700 lavo­ra­tori, all’investimento in cap­i­tale cir­colante di 170 mil­ioni.
Nel frat­tem­po l’azienda usa la lin­ea dura; nel momen­to in cui viene dichiara­to mez­zo sciopero, va nei repar­ti dai lavo­ra­tori accu­san­doli di non vol­ere il prog­et­to Jin­dal e poi ricat­ti velati come quel­la del­la men­sa, oltre­tut­to dimin­u­en­do tutte le maes­tranze pos­si­bili per pot­er ottenere la minor spe­sa pos­si­bile. Questo sca­te­nan­do il più grande ris­chio di sicurez­za, per­ché ci sono lavo­ra­tori che sono rimasti total­mente soli sui posti di lavoro ma la peg­gior cosa che i capi e i capi repar­ti per pot­er portare avan­ti i lavoro ‚si sos­ti­tu­is­cono agli operai ‚cosi facen­do i capi repar­ti sem­pre a lavoro. Gli operai a casa  ven­gono chia­mati pro­prio nel lim­ite del pos­si­bile sia per andare sul pos­to di lavoro sia per restare a casa e  tut­to questo fa si che le rotazioni salti­no.
Rotazioni cosi tan­to sven­to­late, ma poi alla fine, come abbi­amo sem­pre det­to, non andate a regime più del 50 per cen­to di quan­to con­corda­to.
Questo è lo sta­bil­i­men­to di Piom­bi­no ma evi­den­te­mente ci sono orga­niz­zazioni sin­da­cali che vedono altro

USB Piom­bi­no

Commenta il post