M5S interroga la giunta sugli abusi a Poggio Rosso

· Inserito in È accaduto

PIOMBINO 21 mag­gio 2018Daniele Pasquinel­li, Susy Nin­ci, Andrea Lessi e Mario Got­ti­ni, con­siglieri comu­nali a Piom­bi­no del Movi­men­to 5 Stelle, han­no pre­sen­ta­to una inter­rogazione sug­li abusi edilizi in loc. Pog­gio Rosso. L’agricampeggio  Glamp­ing Tenu­ta Pog­gio Rosso è sta­to seques­tra­to dal­la mag­i­s­tratu­ra in quan­to ha ritenu­to le strut­ture lì pre­sen­ti non tende o strut­ture mobili  ma vere e pro­prie casette in leg­no, corre­date di servizi e costru­ite in un’area boschi­va sot­to­pos­ta a vin­coli idro­ge­o­logi­co. La sto­ria è già sta­ta descrit­ta da Stile libero nel prece­dente arti­co­lo Sequestri e denunce per i man­u­fat­ti a Pog­gio Rosso.
I con­siglieri comu­nali inter­ro­gan­ti, premet­tono innanz­i­tut­to  che, sec­on­do la let­tura di un arti­co­lo de Il Telegrafo del 16 mag­gio 2018,

  • le indagi­ni sono state coor­di­nate dal­la Procu­ra del­la Repub­bli­ca di Livorno (pm Daniele Rosa),
  • sec­on­do gli inquiren­ti sono state real­iz­zate delle vere e pro­prie casette in leg­no dotate di bag­ni con doc­ce, con idro­mas­sag­gio, lad­dove invece la nor­ma sull’attività di agri­cam­peg­gio con­sen­tirebbe solo l’impianto delle attrez­za­ture tipiche dell’attività di campeg­gio, tem­po­ra­nee, montabili e smontabili a sec­on­da del­la pre­sen­za degli ospi­ti,
  • sono sta­ti denun­ciati i rap­p­re­sen­tan­ti del­la pro­pri­età del­la strut­tura e il pro­fes­sion­ista che ha diret­to i lavori e inoltre sono sta­ti seg­nalati per abu­so d’ufficio i fun­zionari del Comune di Piom­bi­no e del­la Regione Toscana che han­no con­sen­ti­to l’archiviazione del pro­ced­i­men­to ammin­is­tra­ti­vo sanzion­a­to­rio a suo tem­po intrapre­so a segui­to del­la seg­nalazione dei cara­binieri fore­stali.

Det­to questo i con­siglieri del M5S chiedono al sin­da­co e alla giun­ta

se quan­to ripor­ta­to nell’articolo cor­risponde a ver­ità e, in caso affer­ma­ti­vo, quali siano state le moti­vazioni che han­no indot­to l’amministrazione a con­sen­tire l’archiviazione del pro­ced­i­men­to ammin­is­tra­ti­vo.

 

Commenta il post