Musica al museo domenica pomeriggio

· Inserito in Da non perdere

PIOMBINO 12 gen­na­io 2017 — Secondo appun­ta­men­to  con la musi­ca clas­si­ca al museo archeo­lo­gi­co di Cittadella dome­ni­ca 14 gen­na­io alle 16,30 nell’ambito del­la ras­se­gna  “Domeniche in musi­ca”, orga­niz­za­ta dall’associazione cul­tu­ra­le “Etruria Classica”in col­la­bo­ra­zio­ne con il Comune di Piombino, asses­so­ra­to alla Cultura.
Ad esi­bir­si, con un pro­gram­ma affa­sci­nan­te dal tito­lo “Les Bouffes Napolitains”,  saran­no Ilaria Iaquinta, sopra­no, e Giacomo Serra al pia­no­for­te; un pro­gram­ma dedi­ca­to alle can­zo­ni napo­le­ta­ne anti­che d’autore e all’Operetta fran­ce­se di Offenbach, auto­re del famo­so Can Can.  In pro­gram­ma inol­tre bra­ni di E. Satie, Donizetti, Costa, F.P. Tosti.
Ilaria Iaquinta ha stu­dia­to can­to liri­co pres­so il Conservatorio di Napoli “San Pietro a Majella”. E’ vin­ci­tri­ce di con­cor­si inter­na­zio­na­li tra cui il Concorso liri­co “F. Albanese” e il Festival del­la roman­za da solot­to di Conegliano Veneto. Svolge un’intensa atti­vi­tà con­cer­ti­sti­ca segui­ta e apprez­za­ta dal pub­bli­co e dal­la cri­ti­ca. Ha col­la­bo­ra­to con il Teatro Rendano di Cosenza, il Teatro Verdi di Trieste e la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia. Si è esi­bi­ta con il pia­ni­sta Giacomo Serra in diret­ta per Rai-Radio Tre par­te­ci­pan­do alla tra­smis­sio­ne “Piazza Verdi”.
Giacomo Serra ha stu­dia­to a lun­go con Dario De Rosa pia­ni­sta del Trio di Trieste e si è per­fe­zio­na­to con Giorgio Agazzi, docen­te al Conservatorio di Losanna. Dal 1995 è Maestro di Sala e pia­ni­sta d’orchestra del Teatro San Carlo. Vincitore di con­cor­si pia­ni­sti­ci, ha col­la­bo­ra­to con diret­to­ri di fama inter­na­zio­na­le. Tiene nume­ro­si con­cer­ti soli­sti­ci e di musi­ca da came­ra in impor­tan­ti festi­val nazio­na­li e inter­na­zio­na­li.
Il ter­zo appun­ta­men­to del­la ras­se­gna sarà dome­ni­ca 21 gen­na­io con  il gio­va­ne Leonardo Merlini al pia­no­for­te.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI PIOMBINO

Commenta il post