A CAPO DI UNA LISTA CIVICA SVINCOLATA DAI PARTITI TRADIZIONALI

Nicola Bertini candidato sindaco del Gruppo 2019

· Inserito in News dal territorio

CAMPIGLIA MARITTIMA 12 feb­braio 2019 – A Campiglia è sta­to pre­sen­ta­to il pri­mo can­dida­to sin­da­co che parteciperà alle elezioni ammin­is­tra­tive del prossi­mo mag­gio. È Nic­co­la Berti­ni, 37 anni, una lau­rea in sto­ria, padre di una bam­bi­na di 5 anni, gestore di un’azienda agri­co­la bio­log­i­ca. Guiderà la lista civi­ca “Grup­po 2019”, un rag­grup­pa­men­to svin­co­la­to dai par­ti­ti tradizion­ali e che riu­nisce per­sone di ten­den­ze e ori­en­ta­men­ti diver­si le quali si sono ritrovate in un pro­gram­ma con­di­vi­so e sot­to un medes­i­mo sim­bo­lo.

Un momen­to del­la con­feren­za stam­pa di Nico­la Berti­ni

La volon­tà del­la lista civi­ca e di Berti­ni è quel­la di miglio­rare le con­dizioni del Comune di Campiglia, di ricreare un rap­por­to fat­ti­vo con la cit­tad­i­nan­za, di pro­muo­vere prog­et­ti sovra­co­mu­nali a liv­el­lo del­la Val di Cor­nia in rap­por­to con gli altri enti.
Berti­ni, insieme ad alcu­ni espo­nen­ti  del grup­po ha pre­sen­ta­to la pro­pria can­di­datu­ra in una con­feren­za stam­pa che si è tenu­ta nei locali del­la del­egazione comu­nale di Ven­tu­ri­na Terme. Nell’occasione il can­dida­to sin­da­co ha illus­tra­to i prog­et­ti del Grup­po 2019 ed ha rispos­to alle diverse domande dei cro­nisti.
La con­feren­za stam­pa si è con­clusa con l’annuncio di un nuo­vo appun­ta­men­to per mer­coledì 13 feb­braio alle 21, sem­pre alla sala delle riu­nione del­la del­egazione comu­nale di Ven­tu­ri­na, quan­do Nico­la Berti­ni avrà il pri­mo incon­tro pub­bli­co con la cit­tad­i­nan­za alla quale sot­to­por­rà pro­gram­mi e indi­cazioni in vista del­la con­sul­tazione di mag­gio.

La biografia di Nico­la Berti­ni
Nico­la Berti­ni è nato a Piom­bi­no nell’82 dopo i pri­mi mesi trascor­si a Ven­tu­ri­na, si è trasfer­i­to a San Vin­cen­zo. Dall’anno scor­so vive a Suvere­to nell’azienda agri­co­la per la quale lavo­ra con la com­pagna Margheri­ta e la figlia Matilde di cinque anni.
Dopo il liceo sci­en­tifi­co e la lau­rea tri­en­nale in sto­ria, lavo­ra nel cen­tro per minori “Meuc­ci” a Suvere­to fino al trasfer­i­men­to del­la strut­tura nel­la provin­cia di Gros­se­to. Da cinque anni con­duce un’azienda agri­co­la bio che pro­duce vino e olio a Suvere­to occu­pan­dosi sia dei lavori in cam­pagna, sia delle oper­azioni di trasfor­mazione dei prodot­ti sia del­la com­po­nente buro­crat­i­ca.
La pas­sione polit­i­ca lo por­ta all’impegno diret­to già nel 2003 a San Vin­cen­zo, dove sarà can­dida­to sin­da­co nel 2004 e nel 2009. Per dieci anni (2004–2014) è capogrup­po d’opposizione in Con­siglio comu­nale, pres­i­dente del­la Com­mis­sione urban­is­ti­ca e asset­to del ter­ri­to­rio e rap­p­re­sen­ta da pri­ma a San Vin­cen­zo, poi anche negli altri Comu­ni, una voce costan­te­mente impeg­na­ta sui temi dell’eguaglianza dei cit­ta­di­ni nei con­fron­ti delle isti­tuzioni e del­la dife­sa dei beni comu­ni e ter­ri­to­ri­ali. Ha ani­ma­to le lotte a tutela delle spi­agge con­tro il prog­et­to del nuo­vo por­to di San Vin­cen­zo, a dife­sa di Rim­igliano, del ter­ri­to­rio rurale e delle colline com­pro­messe dalle attiv­ità estrat­tive.
Dal 2009 ha fat­to parte del Comune dei Cit­ta­di­ni di Campiglia di cui è fonda­tore e dal 2014 è coor­di­na­tore delle liste civiche del­la Val di Cor­nia (Assem­blea san­vin­cen­z­i­na, Comune dei Cit­ta­di­ni, Assem­blea popo­lare Suvere­to, Un’altra Piom­bi­no). Col­lab­o­ra da sem­pre con i comi­tati sor­ti sul ter­ri­to­rio che con­sid­era uno stru­men­to fon­da­men­tale per la vita demo­c­ra­t­i­ca e un prezioso stru­men­to per prog­ettare la ricon­ver­sione dei set­tori eco­nomi­ci in crisi garan­ten­do lavoro e tutela dei dirit­ti ad una comu­nità.
Nel­lo scor­so anno ha con­tribuito alla nasci­ta del prog­et­to di lista civi­ca Grup­po 2019 che oggi si can­di­da a rap­p­re­sentare.
È appas­sion­a­to di cin­e­ma, romanzi gial­li e stori­ci, e attiv­ità legate alla natu­ra. Gio­ca a scac­chi e ama il trekking.

La lista “Grup­po 2019”
Il Grup­po 2019 è nato spon­tanea­mente da un grup­po di cit­ta­di­ni delusi dall’operato del­la ammin­is­trazione comu­nale e inten­zionati a muover­si per cer­care di miglio­rare le con­dizioni del pro­prio ter­ri­to­rio. Chi, fin da subito, ha ader­i­to al nuo­vo organ­is­mo proviene da aree ed espe­rien­ze politiche molto diverse.
Nel Comune di Campiglia vige un sis­tema elet­torale per cui vince chi ottiene il maq­gior numero di voti anche sen­za rag­giun­gere la mag­gio­ran­za. Come con­seguen­za, in nome di un più alto e dif­fi­cile obbi­et­ti­vo, la log­i­ca non può non imporre di super­are i lim­i­ti del­la pro­pria apparte­nen­za polit­i­ca per ritrovar­si in un pro­gram­ma con­di­vi­so e real­iz­z­abile. Nasce da queste con­sid­er­azioni la Lista civi­ca “Grup­po 2019”, una vera lista civi­ca che è cer­ta­mente pronta a scelte politiche ma, per natu­ra, è svin­co­la­ta dai par­ti­ti e non ha rifer­i­men­ti negli schiera­men­ti politi­ci nazion­ali.  Di fronte alle elezioni ammin­is­tra­tive a Campiglia, ogni altra opzione avrebbe come uni­co, sicuro sboc­co il per­pet­u­ar­si di espe­rien­ze già vis­sute e che han­no gen­er­a­to insof­feren­za e malessere tra i cit­ta­di­ni.

Il sim­bo­lo del grup­po è sta­to scel­to tra bozzetti diver­si pre­sen­tati alla dis­cus­sione gen­erale. Nel ton­do emerge una gio­vane che si tro­va ad un biv­io e che decide di scegliere guardan­do lon­tano. Il suo bino­co­lo pun­ta sul­la scrit­ta 2019, l’anno del voto nel quale si vuole immag­inare, nel crescen­do dei sin­goli numeri, un’occasione di svilup­po e di sper­an­za.
Il Grup­po 2019 ha una sede che è sit­u­a­ta in via Indipen­den­za 123 a Ven­tu­ri­na Terme ed è pre­sente in Inter­net con un pro­prio por­tale rag­giun­gi­bile all’indirizzo www.gruppo2019.it.
La casel­la di pos­ta elet­tron­i­ca ha il seguente rifer­i­men­to: email hid­den; JavaScript is required.
Il Grup­po 2019 è altresì pre­sente su tut­ti i prin­ci­pali social net­work: Face­book, Twit­ter, Insta­gram (tut­ti rag­giun­gi­bili con i prin­ci­pali brows­er dig­i­tan­do “grup­po 2019”).

Il pro­gram­ma del “Grup­po 2019”
Il pro­gram­ma con cui la lista civi­ca “Grup­po 2019” si pre­sen­terà alle elezioni ammin­is­tra­tive del­la prossi­ma pri­mav­era si arti­co­la nei seguen­ti sedi­ci capi­toli:

1 — IL COMUNE CHE VOGLIAMO
2 - SOVRACOMUNALITA IN VAL DI CORNIA
3 - IL CENTRO STORICO DI CAMPIGLIA
4 — VENTURINA TERME E I SUOI PROBLEMI
5 - LE CAMPAGNE E LE FRAZIONI
6 - LE ZONE PRODUTTIVE
7 - CAVE NEL TERRITORIO
8 - AGRICOLTURA E AGROINDUSTRIA
9 -  IL TURISMO E IL SUO SVILUPPO
10 - PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO
11 — I SERVIZI: ACQUA E RIFIUTI
12 — ISTRUZIONE E CULTURA
1
3 — SERVIZI SOCIALI E SANITARI
14 - SPORT E ASSOCIAZIONISMO
15 — SICUREZZA PER I CITTADINI
16 — BILANCIO COMUNALE 

È pos­si­bile leg­gere, in det­taglio ed in for­ma com­ple­ta, tut­ti i testi dei 16 capi­toli del pro­gram­ma col­le­gan­dosi all’indirizzo Inter­net:
https://www.gruppo2019.it/proposte_di_programma/,oppure vis­i­tan­do la pag­i­na Face­book “Grup­po 2019”.
Il meto­do di lavoro che la lista civi­ca “Grup­po 2019” ha scel­to per definire il pro­prio pro­gram­ma elet­torale è sta­to ori­en­ta­to a favorire la mas­si­ma parte­ci­pazione. Ed anche nel­la for­ma attuale tut­ti i capi­toli si pre­sen­tano comel “cantiere aper­to”. Chi­unque vor­rà, potrà anco­ra pro­porre inte­grazioni, cor­rezioni o anche can­cel­lazioni fino alla stesura defin­i­ti­va dei testi che avver­rà al momen­to del­la pre­sen­tazione delle can­di­da­ture e dei pro­gram­mi in Comune. Allo scopo sarà pos­si­bile usare il nos­tro ind­i­riz­zo e-mail: email hid­den; JavaScript is required oppure le opzioni pre­sen­ti  nel­la nos­tra pag­i­na di Face­book.
L’attuale elab­o­razione è sca­tu­ri­ta dal con­trib­u­to di tut­ti gli ader­en­ti al grup­po e dalle indi­cazioni che sono giunte dagli incon­tri con la cit­tad­i­nan­za.

Commenta il post